Gli altri laziali. Ronaldo-Minala, che coppia!! Palombi e Germoni, derby perso e gol sfiorati

GLI ALTRI LAZIALI –  La Lazio è un sogno per molti, soprattutto per i più giovani. La società biancoceleste, vincolata dalle nuove limitazioni FIGC per le rose delle squadre italiane, ha dovuto fare delle scelte sul mercato. Molti giocatori sono stati ceduti, mentre altri sono stati mandati in prestito. La redazione di Lazionews.eu vi terrà costantemente aggiornati sul rendimento di quei calciatori che, ancora di proprietà della Lazio, stanno cercando fortuna altrove.

PORTIERI:

Berisha (1989) – In attesa di Lazio-Milan di questa sera, l’Atalanta vince a Palermo e sorpassa i biancocelesti in classifica. L’albanese subisce un gol da Chochev sul quale avrebbe potuto fare qualcosa in più, mentre nella ripresa deve ringraziare il palo che ferma il tiro di Balogh;

Guerrieri (1996) – Quinto risultato utile consecutivo per il Trapani, che ad Ascoli pareggia 2-2 e prova a riaprire il discorso salvezza. Anche questa settimana però, il giovane romano rimane seduto in panchina. Le gerarchie in Sicilia sembrano ormai chiare: Pigliacelli è il primo portiere, il nostro Guido invece il secondo;

DIFENSORI:

Mauricio (1988) – Il campionato russo è fermo, riprenderà a marzo 2017. Il brasiliano, come si evince dai suoi profili social, è in vacanza e si gode il primato in classifica dello Spartak Mosca, a più cinque dallo Zenit San Pietroburgo;

Elez (1994) – Seconda vittoria consecutiva per il Rijeka, che consolida il proprio primato in classifica (+ 6 dalla Dinamo Zagabria) vincendo 1-0 contro l’Istria 1961. L’ex del vivaio biancoceleste gioca tutta la partita come difensore centrale. Ora il campionato croato è fermo, riprenderà la prossima settimana;

Luiz Felipe Ramos Marchi (1997)  Il difensore non fa il proprio ingresso in campo nella fondamentale vittoria della Salernitana nello scontro diretto con il Vicenza. I granata si impongono per 0-1 e volano a +4 proprio dai biancorossi, che sono al limite della zona play-out. I play-off, invece, sono distanti solo 3 lunghezze;

Filippini (1995) – Esordisce con la maglia dell’Entella. Il romano entra al 16′ del primo tempo contro la Spal, quando il parziale segna già lo 0-2 per gli avversari, che sono anche in superiorità numerica. Gioca una gara attenta, ma non può evitare lo 0-3 finale;

Germoni (1997) – In panchina la scorsa settimana, viene schierato titolare nel derby tra Ternana e Perugia (0-1). Può essere soddisfatto della sua prestazione, che sarebbe potuta diventare maiuscola se avesse realizzato il gol del pareggio nel finale: il tiro di destro – non il suo piede – termina però a lato;

Pollace (1995) – Guarda da bordo campo la vittoria del suo Racing Roma nel derby contro la Lupa Roma (0-2);

Prce (1996) – Dopo due presenze da titolare, mister Brocchi non gli concede minuti nel pareggio interno del Brescia con il Pisa (1-1);

CENTROCAMPISTI

Cataldi (1994) – Entra al 39′ del primo tempo contro il Napoli al posto di Miguel Veloso. Rispetto al portoghese è meno difensivo e soffre il preciso e veloce palleggio della squadra di Sarri, che si impone 2-0. Crisi nera per il Genoa: sono 8 le partite in A senza vittorie;

Morrison (1993) – Non si vede nella sconfitta interna del QPR con l’Huddersfield (1-2);

Ronaldo (1990) e Minala (1996) – Bollini li schiera entrambi nel 3-5-2 della Salernitana, che ottiene tre punti importantissimi a Vicenza (0-1). Qualità, fisicità e tanta corsa: i due ex Lazio si completano a vicenda e fanno la differenza a centrocampo. Già ammonito, il brasiliano viene sostituto nella ripresa, mentre il giocatore del Camerun rimane in campo fino al triplice fischio e fornisce anche l’assist a Busellato;

Oikonomidis (1995) – Il campionato danese è in pausa: riprenderà la prossima settimana;

ATTACCANTI

Kishna (1995) – Ancora una sconfitta per il Lille, che cade tra le mura amiche contro l’Angers (1-2) e rimane un punto sopra la zona salvezza. L’esterno olandese fa il proprio ingresso in campo al minuto 61′, ma non incide sul punteggio finale;

Perea (1993) – Ennesimo fine settimana sul divano per l’attaccante colombiano, che non parte con il Lugo per l’Andalusia. La sua squadra torna con un punto, frutto del pareggio per 1-1 contro il Siviglia B;

Palombi (1996) – Entra all’intervallo contro il Perugia. L’attaccante della Ternana è subito molto vivace e a 10′ dalla fine con una buona girata di testa – da posizione ravvicinata – chiama Brignoli al miracolo. Avrebbe potuto pareggiare il gol ospite di Nicastro;

Rozzi (1994) – La Lupa Roma esce sconfitta nel derby romano con il Racing Club. Il 22enne romano è ancora infortunato;

R.C

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here