Gli altri laziali. Minala e Ronaldo festeggiano nel monday night di B

GLI ALTRI LAZIALI –  La Lazio è un sogno per molti, soprattutto per i più giovani. La società biancoceleste, vincolata dalle nuove limitazioni FIGC per le rose delle squadre italiane, ha dovuto fare delle scelte sul mercato. Molti giocatori sono stati ceduti, mentre altri sono stati mandati in prestito. La redazione di Lazionews.eu vi terrà costantemente aggiornati sul rendimento di quei calciatori che, ancora di proprietà della Lazio, stanno cercando fortuna altrove.

21/03

DIFENSORI:

Filippini (1995) e Luiz Felipe Ramos Marchi (1997) – Non scendono in campo nel monday night di Serie B tra Entella e Salernitana, match vinto dai granata per 0-1;

CENTROCAMPISTI

Ronaldo (1990) – Blitz della Salernitana a Chiavari contro l’Entella. Il brasiliano entra sullo 0-1, a 20′ dalla fine. Un minuto dopo il suo ingresso, i granata di Bollini rimangono in dieci per l’espulsione di Zito e lui è bravo a non farsi prendere dal panico e a gestire al meglio ogni pallone. Nel finale va vicino al raddoppio con uno splendido tiro al volo di destro, sul quale Iacobucci compie un miracolo;

Minala (1996) – Prestazione maiuscola la sua per qualità ma soprattutto per quantità. È una diga insuperabile a protezione della difesa della Salernitana e riesce con la sua corsa a non far pesare l’inferiorità numerica negli ultimi minuti. Bollini non lo toglie mai, e fa bene;

 

 

20/03

PORTIERI:

Berisha (1989) – Tutto facile per l’Atalanta contro il Pescara (3-0), nonostante l’assenzea per una lesione muscolare del portiere albanese. Domani si dovrebbe sottoporre a gli accertamenti del caso che stabiliranno l’entità dell’infortunio e di conseguenza i tempi di recupero. Non andrà in nazionale anche per via della squalifica, per questo contro l’Italia potrebbe giocare ‘il nostro’ Strakosha;

Guerrieri (1996) – Il Trapani cala il poker contro il Bari, ma il romano festeggia i tre punti soltanto dalla panchina;

DIFENSORI:

Mauricio (1988) – Non entra in campo nel derby di Mosca tra Lokomotiv e Spartak, terminato 1-1;

Elez (1994) – Dopo il pareggio della scorsa settimana, il Rijeka torna alla vittoria. Lo fa con un pirotecnico 3-2 ai danni del Belupo. Il difensore ex Lazio parte titolare, ma viene sostituito al minuto 55′;

Germoni (1997) – Fatica il giovane della Ternana nel match di Cesena, vinto dai padroni di casa per 1-0. Soffre le sortite offensive di Balzano, oltre alla velocità di Laribi e Garritano. Non riesce a contrastare il tiro di quest’ultimo, che scaturisce il gol vittoria di Laribi. Nel finale riceve anche un’ammonizione;

Pollace (1995) – Dopo la sconfitta per 6-0 della scorsa settimana per mano della Carrarese, il Racing Roma alza la testa e pareggia 1-1 contro lo Giana Erminio. Costantemente in panchina nell’ultimo mese, il laziale entra a 10′ dalla fine;

Prce (1996) – Non c’è più Brocchi sulla panchina del Brescia ma Gigi Cagni. Nonostante il cambio di allenatore, la squadra biancazzurra non riesce a vincere e pareggia 1-1 al ‘Rigamonti’ contro lo Spezia. Il croato scuola Lazio viene schierato titolare, al centro della difesa accanto a Romagna. Non è perfetto in occasione del vantaggio degli avversari: si fa spostare troppo facilmente da Granoce, che poi serve l’assist per Sciaudone. Pecca di esperienze, ma si riprende col passare dei minuti. A 20′ dalla fine prende un cartellino giallo;

CENTROCAMPISTI

Cataldi (1994) – Parte titolare a San Siro contro il Milan, che supera di misura il Genoa con un gol di M.Fernandez. In occasione delle rete del cileno non è sveglio a capire la grande invenzione di Lapadula, ma nel complesso la sua prestazione è da considerare positiva;

Morrison (1993) – Trova spazio nella bella vittoria del QPR per 5-1 ai danni del Rotherdan. Fa il suo ingresso in campo al minuto 63 e lancia segnali più che positivi, andando anche vicino al gol. Recupera palla al limite dell’area avversaria, si avvicina al portiere ma calcia di poco a lato. Sarebbe potuto essere il primo gol stagionale per l’inglese;

Oikonomidis (1995) – Non viene convocato per il match dell’Aarhus contro l’Odense, concluso con il punteggio di 1-2;

ATTACCANTI

Kishna (1995) – Buon pareggio del Lille in casa contro il Marsiglia dell’ex tecnico giallorosso Rudi Garcia (0-0). Briciole di partita per l’olandese, gettato nella mischia nell’ultimo quarto d’ora di gioco;

Perea (1993) – Ottava esclusione di fila per il colombiano, ancora una volta lasciato a casa dal tecnico del Lugo. La squadra spagnola vince comunque 2-1 contro il Mirandes (Serie B spagnola);

Palombi (1996) – Liverani lo manda in campo nell’ultima mezz’ora del match contro il Cesena, con la speranza che la sua freschezza possa mettere in difficoltà gli avversari. L’ex vivaio biancoceleste però non è mai pericoloso;

Rozzi (1994) – È indisponibile per il match tra Lupa Roma e Prato, terminato 0-1; (Lega Pro Gir.A);

R.C

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.