RITIRO LIVE. Grande entusiasmo a Auronzo per la nuova Lazio

RITIRO LIVE. Grande entusiasmo a Auronzo per la nuova Lazio

Affaticamento per Konko, che non ha preso parte alla seduta…

Si è appena conluso l’allenamento pomeridiano, che ha avuto inizio alle pore 17.00. I biancocelesti hanno effettuato il riscaldamento nella vasca di sabbia e successivamente in campo, con esercizi con pallone e pallone medico. Dopo questa prima fase, hanno disputato una partita 13 contro 13. Da una parte giocavano Marchetti tra i pali, Zauri, Diakitè, Biava e Lulic in difesa, Brocchi, Ledesma, Matuzalem, Del Nero erano i quattro a centrocampo, e Hernanes si muoveva dietro a Klose e Floccari. Nell’altra squadra la porta era difesa da Berardi, con Cavanda, Stendardo, Dias e Radu schierati nella linea difensiva, Scaloni, Cana, Bresciano e Mauri a centrocampo, con Zarate e Rocchi in attacco. La particolarità di questa partitella stava nel fatto che nelle due squadre erano schierati altri 4 giocatori (Foggia e Makinwa con la prima, Ceccarelli e Garrido con la seconda), che agivano in un corridoio laterale deliminato e se il pallone finiva nel loro ‘territorio’ avevano il compito di crossare in area di rigore. La sfida è finita in partita, 2 a 2, con la doppietta di Floccari e i gol di Bresciano e Mauri. Non ha preso parte alla seduta Konko, vittima di un affaticamento muscolare.

Quest’allenamento pomeridiano è stato seguito da circa 600 tifosi, che hanno intonato cori diretti alla squadra e, in particolar modo, a Zarate, Marchetti e Floccari. Al termine della seduta che si è appena conclusa, i giocatori si sono fermati come di consueto a firmare gli autografi ai tifosi e a posare per le foto ricordo. Uno su tutti Hernanes, che come sempre in questi ultimi 3 giorni, si è dimostrato il più disponibile verso la gente accorsa a Auronzo di Cadore.

 

Segue il ritiro biancoceleste per Lazionews.eu Paolo Cericola

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here