RITIRO. ROCCHI: «Sarà bello riportare il nome della Lazio in Europa»

RITIRO. ROCCHI:«Sarà bello riportare il nome della Lazio in Europa»

Il capitano biancoceleste parla da Auronzo di Cadore…

(foto Getty Images)

Ai microfoni di LazioStyleRadio, direttamente da Auronzo di Cadore, parla il capitano della Lazio, Tommaso Rocchi. Le prime  impressioni nel secondo giorno di ritiro? : «Abbiamo iniziato il ritiro nelle condizioni migliori, conosciamo il posto e ci troviamo bene». Le sensazioni provate tra ieri e oggi?:  «E’ presto per valutare i nuovi soprattutto, ma c’è entusiasmio e voglia di fare bene, il gruppo è motivato in vista di una stagione impegnativa, visto che siamo impegnati sui tre fronti». Tommy gol commenta il mercato biancoceleste: «La campagna acquisti è stata importante finora, si è cercato di migliorare la squadra e si è fatto in ottica dei tre giorni. Si farà una preparazione improntata a quello. L’obiettivo  è fare bene nelle 3 competizioni». Le prime parole di mister Reja: «Ha fatto un discorso chiaro, di in bocca al lupo e ci ha detto di entrare in campo sempre con la testa giusta per fare bene e dare il massimo». Come hai visto gli altri compagni?: «Il gruppo è ben assemblato. Siamo stai contenti di rivederci, ho visto facce sorridenti. Ci siamo raccontati come abbiamo trascorso le vacanze. Lavoriamo col sorriso.»Vi mancano le vacanze? Sono durate poco quest’anno… :«Siamo entrati con la testa nel cambiamento. Ci siamo abituati e siamo pronti a lavorare sodo» La Lazio è più stuzzicante sotto il piano offensivo. Mister quasi 100 gol è pronto? : «Io ogni anno sono sulla bocca di tutti. Adesso sto bene. L’acquisto di Klose è stato importante, ha fatto grandi cose in Europama la concorrenza è giusta. E’ importante per la squadra avere giocatori di valore.» Klose, Marchetti, Konko, Cana, Lulic. Quale ti ha colpito di più? «Cana mi sembra un giocatore determinato, mi ha fatto una bella impressione.»

Vuoi lasciare un messaggio ai tifosi: «Un messaggio sicuramente d’affetto, fa piacere vedere l’attaccamento della gente. L’augurio è di riuscire a trasmettere in campo la voglia e la determinazione che piace ai nostri tifosi.» Un aneddoto di questi primi 2 giorni?: «Io non ho fatto ancora siparietti, me lo tengo per la prossima volta. (ride, ndr)» Stagione sotto i migliori auspici: «C’è tanta attesa. Avevamo fatto un’annata deludente 2 anni fa, quest’anno si aspettavano il riscatto e c’è stato. L’anno prossimo dobbiamo fare ancora meglio. Il potenziale c’è, la voglia c’è. E’ bello tornare in Europa e portare il nome della Lazio all’estero. Avremo la possibilità di dimostrare il nostro valore.»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here