CALCIOMERCATO. GILARDINO: «Futuro a Firenze? Non lo so»

CALCIOMERCATO. GILARDINO: «Futuro a Firenze? Non lo so»

La punta assistita da Beppe Bozzo apre a un eventuale futuro lontano dalla società dei Della Valle…

(foto Getty Images)

La Lazio è alla ricerca di un altro attaccante da aggiungere alla rosa per la prossima stagione. Negli ultimi giorni è rimbalzato da più parti il nome di Cissé, per il quale la società biancoceleste ha effettuato un primo sondaggio. Ma nelle ultime ore il nome del francese si è raffreddato per colpa della moglie del possente centravanti del Panathinaikos: sembrerebbe, infatti, che la coniuge del giocatore preferirebbe tornare in Inghilterra piuttosto che tentare una nuova esperienza in Italia. Fossero confermate queste voci, il club capitolino dovrebbe guardarsi intorno alla ricerca di un’altra punta. E perché sforzarsi  guardando lontato quando si potrebbe faticare meno osservando meglio cosa accade nelle vicinanze?

«Ho ancora due anni di contratto con la Fiorentina ma non voglio dare certezze e illudere nessuno, non so cosa succederà da qui al 30 agosto. Molto dipenderà dalla possibilità di parlare con qualcuno della società per capire quali sono i piani» parola di Alberto Gilardino, un nome che, subito dopo la fine del campionato, era stato accostato alla Lazio, ma del quale poi si erano perse le tracce. L’attaccante della Viola continua, facendo intendere che il suo rinnovo dipenderà dai programmi della società, con cui ancora si deve incontrare: «La società probabilmente non dice che sono incedibile perché ho ancora due anni di contratto – dice il centravanti – Molto dipenderà dalla possibilità di parlare con qualcuno della società per capire quali sono i piani. Sicuramente dipenderà anche da qualche particolare contrattuale».

Alberto Gilardino parla delle sirene spagnole: «Dalla Spagna ho letto che c’è stato qualche interessamento, fa piacere ma io sto molto bene a Firenze. Il prossimo anno ci sono gli Europei ed è fondamentale giocare con continuità. Anche per questo tre anni fa avevo scelto Firenze». E anche per questo l’attaccante azzurro non cambierebbe squadra per andare a fare la riserva. Tuttavia, in Italia le porte sembrano chiuse: la Juventus si è lanciata su Aguero o Vucinic, l’Inter vorrebbe portare in nerazzurro Tevez, il Milan ha già un gremito parco attaccanti e comunque Gilardino non è intenzionato a ripetere l’esperienza milanese. Quindi perché non pensare alla Lazio, considerando, tra l’altro, che l’agente della punta viola è Beppe Bozzo, il procuratore che in questi giorni tra trattando per far arrivare Marchetti in biancoceleste e che, in futuro, potrebbe trattare l’eventuale partenza di Mauro Zarate. I rapporti tra la società capitolina e il manager di Gilardino sono, quindi, buoni e costanti. Chissà, se la moglie di Cissé dovesse avere la meglio…

 

Linda Borgioni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here