CATANIA-LAZIO 1-4. Hernanes-Mauri-Floccari-Zarate:la Lazio cala il poker e sfata il tabù. La cronaca della partita.

CATANIA-LAZIO 1-4. Hernanes-Mauri-Floccari-Zarate:la Lazio cala il poker e sfata il tabù. La cronaca della partita.

Reja manda in panchina il “ritardatario” Zarate e sostituisce Brocchi con Bresciano,mentre Simeone conferma la formazione delle ultime giornate,affidandosi al trio Ricchiuti-Lopez-Bergessio.

(foto getty images)

CATANIA: 21 Andujar; 22 Alvarez, 6 Silvestre, 23 Terlizzi, 33 Capuano; 5 Carboni, 10 Lodi; 7 Schelotto, 19 Ricchiuti, 9 Bergessio; 11 Maxi Lopez.

A disp.: (30 Campagnolo, 3 Spolli, 12 Marchese, 17 Gomez, 8 Ledesma, 27 Biagianti, 15 Morimoto) All. Simeone
LAZIO: 86 Muslera; 2 Lichtsteiner, 20 Biava, 3 Dias, 26 Radu; 24 Ledesma, 23 Bresciano; 77 Sculli, 8 Hernanes, 6 Mauri; 22 Floccari.

A disp.: (12 Berni, 13 Stendardo, 5 Scaloni, 14 Garrido, 15 Gonzalez, 18 Kozak, 10 Zarate) All. Reja

Arbitro: Rizzoli

 

PRIMO TEMPO:

2′ – La prima iniziativa è di marca laziale: cross dalla destra di Lichsteiner,colpo di testa di Sculli centrale.

5′ – Ancora Lazio: Mauri per Floccari,che dal vertice destro dell’area prova il destro sul primo palo,Andujar si rifuggia in calcio d’angolo.

14′ – Sostituzione Lazio: Zarate subentra all’infortunato Sculli.

15′ – Contropiede laziale orchestrato dalla coppia Mauri-Floccari che porta al tiro Hernanes. Palla a lato.

19′ – Le occasioni sono tutte per la Lazio: cross di Mauri dalla destra,Floccari addomestica bene ma Andujar è bravo a chiudere lo specchio della porta.

24′ – Il Catania si affaccia nei pressi dell’area laziale: scambio Lodi-Bergessio,intercettato dalla difesa. Sul calcio d’angolo susseguente,colpo di testa di Silvestre respinto sulla linea da Bresciano.

26′ – Hernanes prova da fuori,pallone deviato in calcio d’angolo.

29′ – Sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti,Ledesma pesca Dias sul secondo palo. Colpo di testa finisce sull’esterno della rete,ma l’arbitro ferma tutto per un fuorigioco.

35′ – Ammonito Dias per un’intervento da dietro su Ricchiuti.

38′ – Bella punizione di Hernanes dai 25 metri,Andujar respinge con i pugni.

39′ – GOOOOOOOOOOOL!!! Lazio in vantaggio: cross dalla destra di Lichsteiner,Mauri prolunga di testa per Hernanes che non deve far altro che appoggiare la palla in rete.

42′ – risposta del Catania: diagonale di Maxi Lopez fuori di poco.

45′ – Su una respinta corta della difesa,l’accorrente Carboni calcia di prima. Palla a lato di poco.

45′ –  Ammonito Radu per gioco scorretto.

46′ – Ammonizione anche per Biava per un intervento su Maxi Lopez.

48′ – FINE PRIMO TEMPO. Vantaggio meritato per la squadra di Reja,Catania mai veramente pericoloso in questa prima frazione.

Ecco le parole Hernanes davanti alle telecamere di Sky: “E stato il gol più importante tra quelli che ho segnato. Stiamo arrivando alla fine del campionato, stiamo lottando per la Champions ed una vittoria sarebbe fondamentale. Temo che il Catania si svegli nel secondo tempo, dovremmo essere più veloci ed aggressivi e lottare per mantenere questo risultato”.

SECONDO TEMPO:

45′ – GOOOOOOOOOOOL!!! Pareggio del Catania:bella verticalizzazione di Ricchiuti per Bergessio,l’argentino a tu per tu con Muslera,si fa ipnotizzare dall’estremo difensore che riesce a respingere,ma nulla può sul tap-in vincente di Schelotto. Catania 1 Lazio 1.

48′ – Catania completamente diverso in questo inizio di ripresa: ancora Schelotto mette in apprensione la difesa della Lazio,ma il suo tiro finisce alto.

52′ – Sostituzione per il Catania: esce Lodi entra P.Ledesma.

54′ – Doppia occasione per Lichsteiner,prima con un destro a incrociare,poi con un piattone sinistro. Bravo Andujar a neutralizzare entrambi.

55′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!! La Lazio si riporta avanti: stupenda azione di Zarate sulla destra,che si beve mezza difesa siciliana,mette in mezzo per l’accorrente Mauri che deposita in rete con il sinistro.

60′ – Lazio ancora pericolosa: tiro di Hernases alto da buona posizione.

65′ – Punizione dal limite per il Catania: Bergessio prova il tiro a giro sul palo del portiere,ma Muslera non si lascia sorprendere.

67′ – Bolide di Hernanes su calcio di punizione dai 30 metri,Andujar è attento e para in due tempi.

69′ – Sostituzione per il Catania: esce Ricchiuti entra Gomez.

70′ – Ammonito Bresciano per un’intervento scorretto sul neo-entrato Gomez.

73′ – Su punizione dalla destra di Gomez,colpo di testa di Silvestre alto.

74′ – Sostituzione Lazio: Gonzalez rileva Bresciano.

77′ – GOOOOOOOOOOOOOOL!!! La Lazio si porta sul 1-3: Hernanes taglia in due la difesa catanese con un passaggio in profondità per Zarate,l’argentino a tu per tu con Andujar offre la palla a Floccari che, a porta sguarnita insacca.

80′ – Sostituzione per il Catania: Schelotto lascia il posto a Morimoto.

85′ – Sostituzione Lazio: esce Biava entra Stendardo.

88′ – GOOOOOOOOOOOOOOL!!!!Uno Zarate indemoniato si conquista un calcio di punizione dal limite,che lui stesso va a battere. L’argentino disegna una parabola che sorpassa la barriera e si deposita nel fondo della rete. Catania 1 Lazio 4.

93′ – FINE DELLA PARTITA.

La Lazio conquista tre punti fondamentali per la corsa alla Champions League e sfata il tabù del Massimino che durava ormai 50 anni. Vero mattatore della partita Mauro Matias Zarate che mette a referto 1 gol e 2 assist.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.