LAZIO. REJA: “Episodi arbitrali sfavorevoli, ma ora pensiamo all’Udinese”

(foto Getty Images)

REJA PENSA ALLA PARTITA DI UDINE – Edy Reja, ai microfoni di Lazio Style Radio, analizza la sconfitta con la Juve e pensa già alla trasferta di domenica contro l’Udinese: «Bisogna passare sopra certe cose, perchè domenica contro l’Udinese abbiamo un grande appuntamento. La Lazio ha tutte le qualità per rialzarsi e fare una grande gara al Friuli. Questi episodi ci penalizzano. Mi sembra impossibile non dare un rigore del genere. Pepe andava ammonito per la seconda volta per una gomitata. Anche Aquilani aveva fatto un fallo sotto la mia panchina e non era stato ammonito. Non mi spiego certe valutazioni. La Juve si è rintanata dietro per tutta la gara, noi abbiamo avuto delle occasioni, contro una squadra del genere con simili valori, creare 4-5 palle gol non è facile. Quello che mi conforta è che siamo in una buona condizione. Oggi i ragazzi erano un pò giù di morale, ma bisogna ripartire in vista di Udine».

L’obiettivo resta la Champions. «Abbiamo sempre dimostrato di essere squadra. Grazie a questo stiamo facendo un gran campionato. Certi episodi ti penalizzano e dovremmo avere qualche punto in più. Adesso, però, bisogna guardare avanti. Spero che queste lamentele diventino uno stimolo per fare bene. Un risultato positivo ad Udine aprirebbe uno spiraglio importante verso la Champions. La Juventus ha creato nel primo tempo solo su un nostro errore, e poi il gol su cui c’è stata una deviazione. Mentre noi abbiamo avuto più occasioni. Mi meraviglia che Del Neri dica di aver meritato la vittoria. Se c’era una squadra che meritava di vincere, quella era la Lazio».

P.P.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here