LAZIO. Reja sotto accusa per lo scarso utilizzo di Kozak.

(foto Getty Images)

Negli ultimi giorni il tecnico friulano Edy Reja è salito sul banco degli imputati, dopo il terzo ko di fila che è costato il quarto posto e potrebbe precludere l’accesso alla Champions League dopo una stagione vissuta sempre nei piani alti della classifica.

Uno dei capi di accusa mossi contro l’allenatore è l’utilizzo con il contagocce dell’ariete Libor Kozak, quarto attaccante dell’intera Serie A quando a media reti per minuti giocati (6 goal segnati, uno ogni 127 minuti, dietro Di Natale, Pato e Cavani), e protagonista del tentativo di rimonta biancoceleste dopo essere stato buttato nella mischia a Udine.

Ai microfoni di ‘Lazio Style Radio’, Reja ha tentanto di motivare le sue scelte sul gigante ceco:”Kozak è partito tante volte da titolare, ma quando gioca dall’inizio ha ancora delle difficoltà ad entrare in gara. Gettato nella mischia a partita in corso, invece, può dare una grossa mano. Certo, analizzando quanto ha fatto nel corso di questa stagione, è lecito avere il dubbio se fosse stato meglio utilizzarlo con maggiore continuità. Ma resto convinto che per lui sia più giusto un impiego part time…”.

D.G.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here