LICHTSTEINER: “Alla Lazio stavo bene, ma la Juventus è sempre la Juventus”

(Getty Images)

Dal ritiro juventino di Bardonecchia, Stephan Lichtsteiner ha rilasciato un’intervista, ripresa dall’Agenzia Adnkrnonos. Ecco le parole del terzino svizzero:

«A Roma stavo bene ed è vero che avrei fatto le coppe, ma la Juventus è la Juventus e ha una grande storia. È una società che vuole vincere, proprio come me. Sulla trattativa hanno lavorato i miei procuratori e mio fratello. Io devo pensare solo a giocare, a fare il terzino, a correre avanti e indietro, ad attaccare e a difendere. Io lavoro molto con l’obiettivo di vincere. Faccio tutto per questo, a volte anche ricorrere a un gioco più duro. Quando le cose non vanno bene mi arrabbio…So che alla Juve la pressione è più alta, ma anche Roma è una piazza difficile da questo punto di vista. Qui ho trovato molta organizzazione e compagni molto disponibili e simpatici. È bello potersi allenare con tanti campioni e con un tecnico come Conte che pretende molto. Con lui stiamo lavorando molto sulla tattica, ma adesso è presto per capire quelli che saranno i miei compiti sul campo. Per ora penso a lavorare duro per fare una grande stagione»

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.