LOTITO: «Il nuovo accordo sullo stadio va rivisto»

LOTITO: «Il nuovo accordo sullo stadio va rivisto»

Il presidente biancoceleste parla anche di mercato e di calcioscommesse all’uscita dal Consiglio federale…

(foto getty images)

«Il nuovo accordo va rivisto perchè non è più in linea con i parametri economici del sistema calcio e con la realtà. La Lazio non si è mai sottratta agli adempimenti dovuti. La Lazio chiede la ridiscussione del contratto nuovo e non di quello vecchio». Sono le parole di Claudio Lotito, presidente della Lazio, che dopo il Consiglio federale risponde così alle domande sulla questione relativa allo stadio Olimpico e alle spettanze dovute al Coni per l’utilizzo dell’impianto. «Senza polemica -aggiunge il patron biancoceleste- bisogna trovare una soluzione che contemperi le esigenze di chi è il proprietario dello stadio e di chi lo utilizza due volte a settimana per poche ore. Milan e Inter usufruiscono dell’impianto (San Siro, ndr) 24 ore su 24 e pagano la metà di noi, il 75% in opere e il 25% in denaro. Non vogliamo arrivare a questo ma il nuovo accordo va ridiscusso». Non manca una domanda anche sul mercato, in particolar modo su Marchetti: «Seguiamo la politica dei piccoli passi, vogliamo assicurare ai tifosi una squadra competitiva» questa la risposta di Lotito, che poi rilascia una dichiarazione sulla situazione del calcioscommesse: «La task force è una garanzia, cambierà il mondo del calcio»

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here