Lotito sul secondo extracomunitario: “E’ un limite che c’è solo in Italia”

Il presidente biancoceleste favorevole alla possibilità di tesserare un secondo giocatore extracomunitario…

 

(Foto Getty Images)

Ieri il vece presidente federale Demetrio Albertini aveva dichiarato che nessuna società ha chiesto il secondo extracomunitario. Il presidente Claudio Lotito ha detto sua in merito: “L’apertura al secondo extracomunitario è un’esigenza per ciascuna delle squadra di Serie A, non solo per quelle che giocano in Champions. Questo è un limite che c’è solo in Italia e ci penalizza nelle competizioni internazionali. L’accordo sul contratto collettivo e la regolamentazione degli extracomunitari sono questioni diverse”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here