QUI MARIENFELD. PIOLI messo ‘in mezzo’…poi sulla fascia! In gol DJORDJEVIC, si ferma BRAAFHEID (FOTO&VIDEO)

MARIENFELD 2014 – GIORNO 5 – Ripresa mattutina per la Lazio, in campo dalle ore 10, per un allenamento prettamente incentrato sulla lavoro atletico con focus specifico sul potenziamento muscolare, conclusi con una serie di ripetute. Tutti al lavoro tranne FILIPPINI, quest’ultimo comunque in panchina per seguire da vicino i compagni, prima della partenza direzione Roma per sostenere l’ecografia e valutare l’entità del problema all’adduttore sinistro. Differenziato nel pomeriggio (solo fisioterapia mattutina) per EDERSON E PEREIRINHA.

Lazio Marienfeld Djordjevic

GYM BALL E YOYO – Il gruppo si è alternato tra esercizi di allugamento muscolare, mediante l’utilizzo della “gym ball” (un’enorme sfera molto elastica ed ergonomica al contatto, con la quale BRAAFHEID ha tentato un’improbabile serie di palleggi), e quelli rinforzo dei quadricipiti con l’uso una pedana denominata “yoyo”. Essa riprende, attraverso l’uso di un’imbracatura, il tipico movimento oscillatorio verticale del più famoso attrezzo da giocoleria. Tutti arruolati? Non proprio.

Ritiro Marienfeld De Vrij

TUTTO PER DE VRIJ – Da quando è arrivato l’olandese, PIOLI ha occhi solo per lui e, più in generale, scruta e guida ogni movimento del reparto difensivo. Mentre la maggiorparte della rosa era infatti impegnata nei sopracitati esercizi, l’ex-Bologna ha nuovamente preso da parte il roster dei difensori dall’altra perte del rettagolo verde. L’obiettivo sembra chiaro: velocizzare l’inserimento di Stefan DE VRIJ, rigorosamente im coppia con CIANI, nel quartetto descritto ieri con RADU E BASTA sulle rispettive fasce di competenza.

Lazio Marienfeld Radu Candreva

ATTACCO E DIFESA – La linea era protetta dal solo GONZALEZ, deputato a seguire lo scivolamento del pallone a dare una mano nei raddoppi di marcatura. Contestualmente, il gruppo dei cinque, era attaccato da CANDREVA e KEITA sugli esterni, TOUNKARA al centro, PAROLO E MINALA nella funzione di mezz’ali con relativi inserimenti. Nel pomeriggio nuove prove tattiche, ma intanto, se tre indizi fanno una prova e dopo tre giorni di test con gli stessi interpreti, la difesa sembra momentaneamente fatta.

Ritiro Marienfeld Braafheid

PIOLI IN MEZZO…– La ripresa delle ore 17 ha offerto qualche minuto di sana goliardia, con mister PIOLI impegnato nel torello a squadre insieme ai suoi. E’ finito disgraziatamente nel mezzo, così i calciatori hanno provato a restituire qualche goccia del sudore fin qui abbondantemente versato. L’ilarità ha quasi sfiorato l’isterismo di massa, con urla e risate sempre più crescenti ad ogni tocco, e il parmigiano evidentemente in affanno nel recupero palla. Recupero che non è mai arrivato, così è ricorso ad un opportuno uso del fischietto.

11.07 Auronzo 58 Cana Pioli

…E SULLA FASCIA – Subito dopo si è passati alle prove tattiche su campo lungo, 11 vs 11 sempre con il 4-3-3, preludio alla partitella finale finita 1-0 con gol un bel gol di DJORDJEVIC (suola-punta a bucare STRAKOSHA con il mancino). Anche qui PIOLI ha fatto la sua parte, subentrando a BRAAFHEID, che ha lasciato anzitempo il rettangolo verde per una botta alla caviglia sinistra in un contrasto con MINALA, destreggiandosi nella posizione di terzino sinistro. Domani verranno valutate le condizioni del 31enne ex-Bayern.

Ritiro Marienfeld Gonzalez

GONZALEZ IN REGIA – Qualche piccola variazione sul tema in mediana, con CATALDI riportato nel ruolo di mezz’ala al fianco destro di LEDESMA e MAURI dall’altra parte. Poi l’esperimento di GONZALEZ (in parte già visto nelle prove di attacco e difesa operata in mattinata) nella posizione di regista, con PAROLO e MINALA intermedi. CAVANDA ha agito da attaccante esterno destro, facendo rifiatare uno stanchissimo ANDERSON, mentre ha trovato l’ennesima conferma la linea arretrata composta da BASTA, DE VRIJ, CIANI, RADU. Domani la ripresa ore 10, per l’unica seduta prevista prima della partenza per Lubecca e l’amichevole del giorno dopo contro l’AMBURGO.

 

Dall’inviato, Francesco Pagliaro