GAZZETTA DELLO SPORT. Lotito: «Sì, ora serve chiarezza»

(Getty Images)

Della Valle chiama, Moratti non risponde, ma Lotito dice sì, ci sto. Il presidente della Lazio commenta con favore l’iniziativa dell’azionista di riferimento della Fiorentina: «Accetto la proposta di un tavolo chiarificatore» . Anche perché, a parer suo, i biancocelesti, per via di Calciopoli, vennero privati «immeritatamente» della qualificazione alla Coppa Uefa, con un handicap di 3 punti da scontare nella stagione successiva che «continuo ancora a non capire» . «Non c’è un’intercettazione del sottoscritto con un arbitro» , rileva Lotito. Carnefici Il giorno dopo la missiva di Della Valle si rifà sentire la Fiorentina, per bocca del suo presidente esecutivo Mario Cognigni. «La lettera di Diego Della Valle? L’ho trovata scontata e necessaria: tante società sono state coinvolte e solo alcune hanno pagato. È giusto in questa fase storica fare chiarezza sedendosi attorno a un tavolo» . Cognigni rincara la dose e aggiunge: «Riguardo a Calciopoli ci sembra strano che nelle indagini siano state considerate solo una parte delle intercettazioni che oggi sono venute fuori, per questo chiediamo risposte ad Auricchio. Noi siamo passati da vittime sacrificali a carnefici» .

[…]

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.