IL CORRIERE DELLO SPORT. Brocchi: «Io mi fido del Milan»

IL CORRIERE DELLO SPORT. Brocchi: «Io mi fido del Milan»

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport sulle parole del centrocampista ex rossonero, che in vista della gara di Udine crede in una grande prova della squadra di Allegri…

(foto Getty Images)

ROMA – Brocchi si fida del suo Milan: «Il fatto che l’Udinese affronti il Milan mi spinge a tenere ancora accesa la speranza di conquistare la Champions. Sono sicuro, né i giocatori né la società vorranno fare una brutta figura a Udine, non regaleranno niente» . Brocchi crede nel mira­colo, crede nel Milan, crede nel fatto che i rosso­neri scenderan­no in campo e fa­ranno la loro partita contro l’Udinese: «C’è il Milan di mezzo e vo­glio essere fiducioso, sono sicuro che ce la metterà tutta e se potrà cercherà di vincere» . Cristian Brocchi è scuola Mi­lan e nel Milan ha tantissimi amici, an­cora oggi lo rispettano, lo chiamano, lo stimano. Quando indossava la maglia rossonera non guardava in faccia nessu­no, ecco perché parla: «Ho giocato per diciassette anni nel Milan e mi hanno inculcato una mentalità vincente. Nel momento in cui sono arrivato in prima squadra ho giocato per sette anni insie­me a grandi campioni e non c’è mai sta­ta una volta, neppure in amichevole, in cui non si è cercato di vincere. E’ vero, l’Udinese ha due risultati su tre a dispo­sizione e la Lazio dovrà vincere a Lec­ce, ma la mia speranza è ancora viva» .

IL PRECEDENTE –Brocchi, col Milan, ha già sfidato l’Udinese in una situazione simile. Nel 2004-05 i bianconeri erano in corsa per la Champions, lottavano con la Sampdoria: affrontarono il Milan in casa mentre i genovesi giocarono contro il Bre­scia. […] Brocchi in quella par­tita indossava la fascia di capitano, ha ricordato l’episodio per certificare l’im­parzialità dei rossoneri:«Rischiammo anche di vincere, fu una bella partita, avevamo la testa in vacanza, ma non mollammo. E’ questa la mentalità del Milan e sarà così anche domenica, ne sono sicuro».

IL PRONOSTICO –Brocchi ieri ha lanciato vari messaggi, la sua non è stata un’uscita casuale. C’è un solo pronosti­co per domenica:«Lecce-Lazio, 2 fisso». E’ un Brocchi carico, determinato, grin­toso. In campo ha sempre dato l’esem­pio,pretende la regolarità del campio­nato:«Mi è capitato di giocare partite dove l’avversario aveva un obiettivo da raggiungere e la mia squadra no, ma non è mai successo di regalare dei pun­ti, non fa parte del nostro sport. E’ nor­male, ci possono essere motivazioni di­verse, ma niente altro». […]

IL BILANCIO –Champions o no, Brocchi ha difeso la Lazio, comunque vada è sta­to un successo:«La stagione è stata co­munque esaltante, incredibilmente bel­la. Abbiamo sempre dimostrato di esse­re all’altezza, non siamo stati cattivi agonisticamente, ma abbiamo tenuto il pallino del gioco e a tratti siamo stati in grado di giocare un ottimo calcio. Que­sta stagione è un trampolino di lancio per il futuro, è un altro passo per con­quistare la mentalità vincente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.