IL CORRIERE DELLO SPORT. Diakitè si allena a Formello per riprendersi una maglia

IL CORRIERE DELLO SPORT. Diakitè si allena a Formello per riprendersi una maglia

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport sul difensore francese, che nella prossima stagione vuole tornare a giocare con regolarità…

(foto Getty Images)

SANTA MARGHERITA DI PULA (Caglia­ri) – Non è andato in vacanza. Si presenta al centro sportivo di Formello per lavorare ogni giorno. Ha sorpreso anche gli uomini dello staff tecnico, i collaboratori di Reja, che se lo sono ritrovati da­vanti in pantaloncini e scar­pini. Un paio d’ore di allena­mento atletico, ma dai prossi­mi giorni tornerà a impe­gnarsi sui fondamentali: ad­destramento tecnico per mi­gliorare il palleggio, da sempre il suo difetto princi­pale. Modibo Diakitè è moti­vatissimo, sta continuando ad allenarsi, non s’è mai fermato. Resterà alla Lazio anche nella prossima stagione per imporsi e diven­tare quel difensore che promette da tempo e che gli infortuni sinora hanno limitato. Ha rinunciato alle vacanze, resterà a Roma si­no al 30 giugno, si allenerà tutto il mese. […]

RILANCIO –Questo può e deve essere il suo anno. La Lazio lo aspetta. Lotito e Tare ci puntano e hanno sempre re­spinto qualsiasi tentativo di club che lo avrebbero voluto in prestito, Chievo e Lecce su tutte si erano fatte avanti la scorsa estate, ma tante offer­te erano arrivate anche dal­l’estero. Fisicamente non te­me nessuno: forza, potenza muscolare, velocità. Questo può regalare alla difesa della Lazio. Diakitè può diventare uno degli stopper più forti del campionato. E’ la speranza di Reja, che nel girone di ritorno lo avrebbe alternato a Bia­va se non fosse stato frenato prima da uno stiramento e poi da una microfrattura da stress alla tibia destra. In quei dieci minuti con la Fiorentina, alla fine di gennaio, ilfrancese aveva impressionato. Ha faticato e impiegato qualche mese per conquistare la fiducia di Reja, che all’inizio non si fidava moltissimo. […]

VERSATILITA’ –Diakitè non ha staccato la spina. Una volta per tutte, quest’anno vuole sfondare. E con la Lazio im­pegnata anche in Europa League ci saranno maggiori possibilità di trovare spazio. Con Ballardini aveva vinto una Supercoppa, fermando Eto’o a Pechino, e giocato quasi tutto il girone d’andata da titolare. Aveva dimostrato di sapersi adattare bene anche al ruolo di terzino destro e non è escluso che per il tecnico friulano alla lunga possa rappresentare una soluzione ideale, considerando Lulic, molto più attaccante che difensore, sul versante opposto. Oggi il francese è la prima alternativa a Biava eDias e anche se dovesse essere acquistato un altro stopper, come appare chiaro, avrà le sue opportunità durante la stagione. Per questo motivo, ha deciso di lavorare forte e di rinunciare alle vacanze. Diakitè si sta al­lenando con un personal trainer. Dopo la fi­ne del campionato ha portato avanti un lavo­ro specifico per ripristinare la miglior con­dizione fisica, nei prossimi venti giorni invece intensifi­cherà soprattutto la prepara­zione tecnica. E’ un ragazzo umile, intelligente, conosce i suoi limiti e già l’estate scor­sa si era addestrato con un tecnico, scoprendo poi sul campo di essere migliorato e di sentirsi più sicuro con il pallone tra i piedi, aspetto fondamentale quando riparte l’azione. […]

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.