IL CORRIERE DELLO SPORT. Dias: «Serviva un bomber»

IL CORRIERE DELLO SPORT. Dias: «Serviva un bomber»

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport sulle parole del centrale difensivo brasiliano…

(foto Getty Images)

ROMA – Le verità di Andrè Dias, uno che non ha peli sulla lingua: «Abbiamo sba­gliato tutti e anche io a Udine mi sono letteralmente mangiato un gol. Nessuno ha più responsabilità degli altri. Reja mette Floccari centrocampista? Il mister non ha nessuna colpa, tutto lo spogliato­io è dalla sua parte, ma la società avreb­be dovuto comprare un bomber…» . Le ve­rità di Dias, uno che non ha paura dei confronti. Ieri pomeriggio, prima di en­trare a Formello per l’allenamento, s’è fermato a parlare con un gruppo di tifo­si.[…]

I tifosi chiedevano perché Reja avesse deciso di far giocare Floccari come esterno sinistro d’attacco e Dias ha risposto. Ha difeso il tecnico, ma non ha ri­sparmiato una critica alla società: « Avrebbe dovuto comprare un bomber » , è stata la sua ammissione. Reja per mesi s’è affanna­to a chiedere l’acquisto di un attaccante, probabilmente non è stato l’unico.

LA REALTA’ –Il messaggio di Dias potreb­be essere interpretato come una man­canza di fiducia verso i compagni d’at­tacco, non è proprio così. E’ un ragazzo schietto, è tra i leader dello spogliatoio, s’è sentito in dovere di parlare a cuore aperto alla gente per analizzare l’anda­mento dell’annata e per sintetizzare par­te dei problemi che si sono verificati fi­no ad oggi. I tifosi hanno fatto il nome di Gilardino, è un attaccante che convince Andrè Dias:« Gilardino sarebbe perfetto», ha aggiunto il difensore. Il po­polo biancoceleste è amareggiato per lasconfitta di Udine e per la perdita del quarto posto, sognava la qualificazione in Champions League, le possibilità di ot­tenerla si sono ridotte:« Sono sincero, ora sarà molto difficile riagguantare il quarto posto, ma nel calcio può succe­dere di tutto. Dobbiamo crederci, dobbia­mo vincere le ultime due partite contro Genoa e Lecce», ha concluso Dias. Non è la prima volta fa clamore con le sue pa­role, nei mesi scorsi fu al centro di criti­che per alcune dichiarazioni rivolte nei confronti di Mauro Zarate:« Gioca chi si allena meglio», disse. Qualche ora dopo ci fu il chiarimento a Formello con l’ar­gentino.

IL RINNOVO –Dias non sarà in campo domani contro il Genoa, è squalificato, sarà a disposizione per Lecce­ Lazio. I riflettori restano comunque puntati su di lui: qualche giorno fa è sbarcato a Roma il suo ma­nager, Gilmar Rinaldi, per trattare il rinnovo con il club. Il procuratore è stato ricevuto a Formello, ha in­contrato i dirigenti bianco­celesti, si è iniziato a parla­re di futuro.[…] La trattativa è partita ed è desti­nata ad andare avanti (i tempi della La­zio sono lunghissimi), ma se ne riparle­rà al termine del campionato. Dias vuo­le rimanere a Roma, si è ambientato, è diventato uno dei migliori difensori del­la serie A, è disposto a firmare un con­tratto a vita con la Lazio. Un contratto che sia però più ricco rispetto a quello at­tuale, l’acquisto o meno di un bombernon lo condizionerà…

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.