IL CORRIERE DELLO SPORT. Hernanes: «Segno nel derby»

IL CORRIERE DELLO SPORT. Hernanes: «Segno nel derby»

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport. Il centrocampista brasiliano si incarica di portare avanti questa missione…

FIUGGI – Cori e canti, entusiasmo ed energia, amore e passione biancocelesti. Un migliaio di tifosi ha accolto la Lazio a Fiuggi nonostante un piogge­rellina incessante. Il popolo la­ziale è pazzo di Klose e Cissè, di Zarate e Hernanes. La gente chiede vittorie, chiede un suc­cesso nel derby che manca da troppo tempo. E il Profeta s’è incaricato di portare avanti la missione: « Sì, segno nel derby» , ha detto ai supporter appena sbarca­to dal pullman. “Segna alla Roma, segna alla Roma” urlavano i tifosi e il brasiliano ha ri­sposto subito, non si è tirato indietro, ha fat­to la sua prima promessa, la sua prima profe­zia. […]


A VENEZIA –
Hernanes è alternativo, fantasio­so in campo e nella vita. Ad Auronzo s’è lancia­to dalla montagna a velocità supersonica con il “fun bob”, la grande attrazione turistica della cittadina che ospita da anni la prima parte del ritiro:« Un’esperienza fresca e divertente». E il week-end di ri­poso l’ha vissuto a Venezia con la famiglia, con la moglie Erica e i due figlioletti, romantica­mente:« Un giorno a Venezia, una città incredibilmente bella», ha scritto sul suo profilo Facebook. Il Profeta ha smaltito così la rabbia per l’ennesima esclusione dai convocati del Brasile (amiche­vole contro la Germania del 10 agosto a Stoc­carda). Non è tipo che tradisce nervosismo, lo guida la fede, la sua forza spirituale, la forza del suo talento. Hernanes sogna di far ricrede­re il cittì Menezes una volta per tutte, ma fino­ra non ci è riuscito. Hernanes sogna di rilan­ciare il Brasile dopo la figuraccia fatta in Cop­paAmerica, ma neppure stavolta è stato scel­to dal selezionatore. La sua esclusione fa di­scutere, ha acceso il dibattito, ha infiammato le polemiche. […]

IL FULCRO –Hernanes si è ricari­cato in famiglia, s’è goduto un paio di giorni di vacanza nella splendida Venezia, ha prosegui­to il viaggio da turista che da un anno lo sta portando in giro per l’Italia. Nei mesi scorsi sfruttò una pausa e partì alla volta di Firenze, rimase affascinato dalle bellezze artistiche che la città toscana sa offrire. Her­nanes è uno studioso, è un ragazzo curioso, ma­cina chilometri e divora libri, s’interessa di tut­to. Venezia l’ha incantato e ha voluto rendere partecipi i tifosi biancocelesti del suo tour.Hernanes non è considerato da Menezes, ma è al centro della Lazio, è un punto fermo di Re­ja, su di lui sta costruendo l’impianto tattico principale. Il Profeta è l’ago della bilancia nel 4- 3- 1- 2, è il trequartista che dovrà collegare centrocampo e attacco, è l’ispi­ratore della coppia- gol Klose­ Cissè. Hernanes sogna di con­fermarsi, vuole migliorare il rendimento, va a caccia di una continuità che non ha avuto nel­la prima stagione italiana. Her­nanes riparte dagli 11 gol segna­ti in campionato (12 con quello siglato in Coppa Italia proprio contro la Roma), dal record di Nedved egua­gliato, dalle magie che l’hanno consacrato in serie A. […]

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here