IL CORRIERE DELLO SPORT. Lazio-Aguerraray, si può. Chiuso l’accorso con il Genoa per Konko

IL CORRIERE DELLO SPORT. Lazio-Aguerraray, si può. Chiuso l’accorso con il Genoa per Konko

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport. La società biancoceleste è alla ricerca di due esterni e in cima alla lista di reja c’è il giocatore ex Penarol…

(foto Getty Images)

ROMA – Per Abdoulay Konko la Lazio e il Genoa hanno già raggiunto l’ac­cordo e verrà ufficializzato appena Lichtsteiner passe­rà alla Juventus. La cessio­ne dello svizzero è scontata, ma forse dovrà passare an­cora qualche giorno prima che quadrino i conti relati­vi alla clausola di rescissio­ne e al divorzio dalla Lazio. Reja ha promosso Konko, l’ha definito un grande gio­catore. E’ nato terzino de­stro, è diven­tato centro­campista, può essere impiegato in più ruoli. Possiede il passaporto francese, è nato a Mar­siglia, papà senegalese e mamma marocchina, ha appena respinto il corteg­giamento del ct del Sene­gal. Preziosi l’ha riportato a Marassi dopo l’esperien­za di due anni e mezzo al Siviglia, in cui non è stato fortunatissimo: appena 44 presenze nella Liga (15 nel 2008/09, 18 nel 2009/10, 11 nell’ultima stagione prima di rientrare al Genoa). Ora il patron rossoblù l’ha pro­messo a Lotito. Konko è passato in questi giorni co­me l’erede di Lichtsteiner, in realtà potrebbe anche di­ventare il cambio di Broc­chi nel ruolo di interno de­stro in un centrocampo a rombo. Qualche dubbio lo accompagna. […]

AGUIRREGARAY –La verità è un’altra. Secondo le nostre indiscrezioni, Lotito non ha ancora scelto il terzino de­stro della nuova Lazio. E non prenderà soltanto Kon­ko. Reja ha chiesto due gio­catori per ogni ruolo, non vuole trovarsi scoperto: do­vendo affrontare Europa League e campionato, alle­stirà due squadre con lostesso modulo. La caccia all’esterno resta aperta. E in prima fila resta il nome emerso dopo il blitz a Mon­tecarlo del 3 giugno, quan­do Lotito e Tare volarono nel Principato per una mis­sione segretissima. Matias Aguirregaray è ancora al centro dei pensieri della so­cietà biancoceleste. Piace a Reja. Lotito ne ha parlato a lungo con Antonio Calien­do, il manager che possiede il mandato per l’Europa. Non è un obiettivo tramon­tato. La Lazio lo segue. A gennaio ha lasciato il Penarol ed è stato par­cheggiato al Terrassa, club di terza divisione spagnola. E’ nato a PortoAlegre in Brasile, è cre­sciuto a Montevideo, ha ap­pena acquistato il passa­porto spagnolo e può essere tesserato da comunitario. L’Inter lo aveva seguito a lungo, Caliendo sperava che potesse raccogliere l’eredità di Maicon. E’ nato il primo aprile ‘89, ha appe­na compiuto 22 anni, ha una valutazione di circa sei milioni di euro.[…]

VRSALJKO –Non ci sono margini per riportare De Silvestri a Formello, è com­plicata la strada che porta a Cassani del Palermo, valu­tato da Zamparini sette-ot­to milioni. Costa più di Aguirregaray. Dal Parma è in uscita Zaccardo e po­trebbe rientrare in un’ope­razione di scambio con Floccari. Una pista, invece, può prendere corpo in Croazia. C’è un giovanissi­mo talento della Dinamo Zagabria che non è sfuggi­to all’occhio di Edy Reja. Si tratta di Sime Vrsaljko, 19 anni compiuti a gennaio, già promosso nella nazio­nale maggiore, 30 presenze quest’anno con la Dinamo. Costa quattro milioni di eu­ro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.