IL CORRIERE DELLO SPORT. Lotito: «Champions, dipende tutto da noi»

IL CORRIERE DELLO SPORT. Lotito: «Champions, dipende tutto da noi»

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport sugli umori in casa Lazio in vista di questi ultimi 180 minuti di campionato da vivere intensamente…

(foto Getty Images)

ROMA – Ha sospeso il giudizio, s’è infu­riato per il ko di Udine, ha cercato di tra­sferire alla Lazio la voglia di non molla­re. Lotito chiede sei punti alla squadra biancoceleste per chiudere il campiona­to, non ha ancora abbandonato l’idea di riagganciare il quarto po­sto, ma adesso servirà un briciolo di buona sorte e lo scivolone di Udinese e Ro­ma, che sono davanti in classifica. Sarebbe una beffa finire in Europa Lea­gue, ieri l’ha ammesso an­che il presidente della La­zio, salito a Milano per il Consiglio della Lega di Serie A. […]

Ha rinviato qualsiasi valutazione al­la fine di maggio, questo non è il momen­to delle parole, ma di giocarsi le ultime chance per cancellare i rimpianti. Se da­vanti non dovessero vincere, la Lazio de­ve approfittarne. « Sarebbe una beffa non entrare in Champions, perché siamo sta­ti sempre nelle posizioni apicali di que­sto campionato, primi, se­condi, terzi e quarti. Pur­troppo nelle ultime partite, anzi nell’ultima, abbiamo lasciato spazio alle altre squadre » .

VOLATA –Lotito non ha anco­ra digerito il sorpasso del­l’Udinese e l’aggancio del­la Roma, in vantaggio per effetto dei con­fronti diretti. Ma neppure è il caso di ar­rendersi con 180 minuti di anticipo. Nei giorni scorsi il presidente aveva sottoli­neato lo spirito della squadra diverso dal solito, non con la stessa umiltà. Ieri ha espresso convinzione assoluta nel ritene­re che la Lazio risponderà con l’atteggia­mentogiusto nelle ultime due partite. E’ forte la delusione da superare, ma servi­rà una reazione. «Dipende tutto da noi, dobbiamo assolutamente conseguire due risultati pieni, altrimenti verrebbe vani­ficato tutto il lavoro. Non è una cosa fa­cile, ma penso che la squadra abbia ca­pito l’importanza di dover dare il massi­mo nelle ultime due gior­nate. Poi bisognerà confi­dare anche in qualche pas­so falso delle avversarie, sperando di non avere con­tro la sorte»ha spiegato il presidente della Lazio, che progettava già una grande campagna estiva. […]

HERNANES –E’ un sentimento condiviso dalla squadra. Ci teneva la Lazio ad arri­vare in Champions, sta vedendo sfumare l’obiettivo sotto lo striscione del traguar­do. Non vuole arrendersi Hernanes. Il Profeta, già dall’inizio della stagione, aveva pronosticato la squa­dra biancoceleste tra le prime quattro. C’è rimasto male per il ko di Udine, non pensava davvero di perdere. Ieri, attraverso la pagina personale di Face­book, ha rassicurato i tifo­si.
«Io ci credo sempre, si­no alla fine ». Negli ultimi 180 minuti cercherà di spingere la Lazio. Il controsorpasso per arrivare in Cham­pions e proiettarsi verso la prossima sta­gione. Prima, però, spera di incantare con il Brasile in Coppa America. Il 19 maggio sono previste le convocazioni perla Seleçao.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here