IL CORRIERE DELLO SPORT. LULIC: «La Lazio farà altri colpi»

IL CORRIERE DELLO SPORT. LULIC: «La Lazio farà altri colpi»

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport. A parlare è il nuovo acquisto della società biancoceleste…

(foto Getty Images)

«Sarebbe bello vincere con la Lazio un tro­feo alla mia prima stagione, ovviamente la cosa migliore sarebbe conquistare lo scudet­to » . Non smette di sognare, lui è Senad Lulic. Si è presentato giovedì ed è tornato subito a parlare di Lazio rilasciando un’intervista al quotidiano bosniaco “Nezavisne Novine”. Lu­lic è partito dalla Bosnia, è sbarcato in Sviz­zera, si è consacrato con lo Young Boys, ora vuole vincere con la Lazio: «Nessuno mi ha detto quali sono gli obiettivi ufficiali per la prossima stagione, ma è chiaro che lotteremo su tutti i fronti, siamo a caccia di trofei in Ita­lia e in Europa. Per me questo è tutto nuovo, ma riuscirò a gestire le emo­zioni e le pressioni» . La ma­glia biancoceleste rappresen­ta «un passo avanti per la mia carriera, […]

L’IMPATTO –E’ sbarcato a Ro­ma giovedì mattina, ha effet­tuato le visite mediche, ha fir­mato un contratto di cinque anni, solo adesso si sta ren­dendo conto di quanto gli è accaduto:«La mia prima giornata romana è stata dav­vero molto lunga e intensa. E’ successo tutto in fretta, ho bi­sognodi altro tempo per acquisire consape­volezza e rendermi conto del fatto che gio­cherò in un grande club. Sono veramente fe­lice, giocare in Italia era un sogno ed è diven­tato realtà. Non vedo l’ora che arrivi il 7 lu­glio per iniziare la preparazione con la mia nuova squadra. Spero di fare bene e ripaga­re le aspettative dei tifosi e della società». Lulic era uno sconosciuto, è scappato dalla guerra in Bosnia, aveva solo 12 anni, si è ri­fugiato in Svizzera con la famiglia, è andato sempre avanti:«Quando guardo indietro mi accorgo che la mia carriera si è sviluppata velocemente, in quattro-cinque anni sono di­ventato un giocatore professionista ed ora ec­comi in Italia. […]

KLOSE –Lulic giocherà in una Lazio ambizio­sa, in una Lazio che avrà Klose come punta di diamante e non solo…:«Sono felice perché giocherò in una società di alta dimensione. Tutti conoscono il valore di Klose, lo cono­scerò come uomo e potrò giudicarlo quando lo incontrerò, non ho dubbi sul suo conto. Sa­rà un giocatore molto importante per la La­zio, entrambi avremo bisogno di un po’ di tempo per adattarci ai nuovi compagni, alla nuova squadra e ai nuovi schemi tattici. Spe­ro che io e Klose saremo d’aiuto alla Lazio per conquistare buoni risultati». Conosce l’italiano, questo lo aiuterà ad ambientarsi: «Lo conosco abbastanza, ma la lingua non è mai stata un problema […]

PETKOVIC –Lulic è arrivato a Roma, lo ha scelto la Lazio, ri­conosce i meriti del suo mae­stro Petkovic:«E’ l’allenatore che ha avuto più influenza nella mia carriera, è una per­sona che mi ha aiutato molto, mi ha permesso di crescere. E’ un grande tecnico ed è una persona super, siamo costantemente in con­tatto, ci sentiremo anche se lui continuerà la sua carriera lontano dalla Svizzera ed io in Italia, mi ha aiutato molto e non lo dimenti­cherò mai». […]

LO YOUNG BOYS –Lulic ha firmato un contrat­to di cinque anni, ma lo Young Boys è anco­ra in attesa di chiudere l’operazione ufficial­mente:«L’accordo di trasferimento non è an­cora firmato», ha detto ieri in Svizzera il di­rigente Ilja Kaenzig. Solo questioni burocra­tiche, è tutto definito, così assicurano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.