IL CORRIERE DELLO SPORT. Zarate, due gol per il futuro

IL CORRIERE DELLO SPORT. Zarate, due gol per il futuro

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport sull’attaccante argentino, che ieri ha concluso la stagione siglando una doppietta…

(foto Getty Images)

LECCE – Due gol per chiudere in bellezza, per ritrovare il sorriso nonostante pianti e rimpianti. Due gol per rilanciare la sua candidatura, per provare a convincere Re­ja, per spingerlo a puntare ancora su di lui. Due gol per ribadire la sua voglia di Lazio, per tornare in Argentina e vivere vacan­ze serene. Due gol per dimo­strare di essere una punta e che questo è il suo ruolo pre­ferito. Due gol di Zarate non sono bastati per volare in Champions, ma possono ser­vire per il futuro. Zarate sì o no, questo è il dilemma. Il mercato è alle porte, il rapporto con tecnico e compagni non è mai stato idilliaco, gli interrogativi ci sono e solo il tempo darà risposte. Doppiet­ta di Zarate, due anni e tre mesi dopo l’ul­tima volta: il doppio gol in una sola partita l’aveva firmato nel febbraio 2009, si gioca­va Lazio-Bologna, l’argentino si sbloccò do­po un inverno trascorso a digiuno. Doppiet­ta di Mauro, un gol di forza e precisione sfruttando una triangolazione con Rocchi e un gol su rigore per cancellare l’erroraccio di Udine. […]

LA GIOIA – Zarate goleador sorridente, è l’ul­tima immagine della stagione biancocele­ste. A Lecce era partito largo a sinistra, aveva iniziato da esterno, è tornato punta quando Reja ha deciso di schierare la squadra col 4-4-2 e sotto porta si è visto di più, è riuscito a colpire. Maurito ha dato il meglio di sè, ha attaccato in profondità, si è trovato bene con Rocchi, un partner ideale per qualsiasi attaccante. Qualche volta non si sono visti o si sono “ ignorati” per via di un sano egoismo, ma l’intesa si è notata. Zarate ha messo a segno due re­ti, il conto totale in campionato è salito a nove gol in 35 partite, la seconda parte di stagione gli è servita per triplicare il bot­tino raccolto l’anno scorso in serie A ( solo tre reti) e per avvicinarsi al record si­glato nel suo primo anno italiano (13 gol). […]

L’EUROPA – Maurito rientrerà in Argentina nelle prossime ore, sogna di ripresentarsi a Formello ad inizio luglio per iniziare la sua quarta annata laziale. La società incon­trerà Reja in settimana, tutti sanno che il tecnico ha delle riserve nei confronti del­l’argentino, ha provato a bocciarlo per ri­lanciarlo, gli ha cucito addosso il nuovo ruolo di esterno, l’ha riciclato attaccante puro nella parte conclusiva della stagione. Reja l’ha trattato con le buo­ne e con le cattive, l’ha ge­stito con difficoltà. Zarate è un patrimonio tecnico ed economico, prima di lasciar­lo partire Lotito ( che l’ha sempre difeso e conferma­to) vuole ricevere un’offerta da capogiro, non è disposto a fare regali a nessuno. Za­rate ha voglia di Lazio, ha voglia di conti­nuare a giocare a Roma: sognava di esor­dire in Champions League, non potrà farlo neppure il prossimo anno. Ma la sua sfida non è finita, è pronto a lanciarne una nuo­va in Europa League, lì dove segnò 4 gol in 7 partite.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here