IL MESSAGGERO. Floccari e Del Nero rimontato lo Slavia Praga

IL MESSAGGERO. Floccari e Del Nero rimontato lo Slavia Praga

Uno stralcio dell’articolo de Il Messaggero. Sono loro i protagonisti della gara pareggiata ieri…

(foto Getty Images)

Doveva essere la volta buona per ammirare finalmente Cissé e Zarate insieme. A conti fatti, invece, la coppia che ha impressionato di più è stata quella formata da Del Nero e Floccari, capace di recuperare nella ripresa uno svantaggio di due gol. Per carità, siamo solamente a luglio, in una gara amichevole, dopo 17 giorni di ritiro e contro avversari che a breve inizieranno il loro campionato. Qualche avvisaglia, però, di problemi legati al reparto arretrato si è avuta anche ieri. In primis, la Lazio soffre maledettamente le palle inattive. Dopo la rete subita contro il Lucerna, anche il vantaggio dello Slavia Praga è arrivato da un calcio d’angolo con Jarolim bravo ad anticipare Garrido e a superare Marchetti. Il portiere è apparso ancora a corto di partite vere: il secondo gol ceco, infatti, nasce da un’incredibile gaffe di Biava ma come in occasione della prima rete, Marchetti avrebbe potuto ovviare all’errore del compagno uscendo e facendo suo il pallone.
In avanti, invece, il solo Cissé ha provato a velocizzare la manovra apparsa lenta e prevedibile con Hernanes sottotono e Zarate mai in partita. Copione diverso nella ripresa: Reja cambia uomini e modulo passando dal 4-2-3-1 (e 4-3-1-2) al 4-3-3. Lazio vivace che segna subito con Floccari. Del Nero è scatenato: prima si procura un rigore che trasforma e poi – dopo che un’indecisione di Bizzarri ha regalato il provvisorio 3-2 allo Slavia – è bravo a rubare un pallone e a servire un assist che Floccari non può fallire. L’analisi di Reja : «Eravamo stanchi, gli alti e bassi ora sono normali. Rosa extralarge? Speriamo che qualcuno parta».[…]

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.