IL MESSAGGERO. Lazio, ritorno in Europa

IL MESSAGGERO. Lazio, ritorno in Europa

Uno stralcio dell’articolo de Il Messaggero sulla stagione dei biancocelesti, che dopo un anno d’assenza tornano in Europa e possono chiudere la stagione sopra alla Roma…

(foto Getty Images)

ROMA – Ora è sicuro: la Lazio ritorna in Europa dopo un anno d’assenza. E’ la ventesima presenza nelle competizioni internazionali. La certezza è arrivata ieri pomeriggio grazie a Giovinco e alla vittoria del Parma sulla Juve. E così l’obiettivo stagionale che si era prefissata la società biancoceleste è stato centrato. Forse con un po’ d’affanno nel finale, ma comunque centrato. Adesso bisognerà stabilire se si tratterà di Europa League o, molto più difficile, di preliminare di Champions League. […] E se così sarà, la Lazio si toglierà un’altra bella soddisfazione, ovvero arrivare in classifica prima della Roma e vincere almeno questo derby, seppure a distanza. Per la gestione targata Claudio Lotito sarebbe la prima volta in otto anni. Il patron biancoceleste ci tiene tantissimo a questo traguardo: era una delle cose che i suoi più feroci contestatori gli hanno sempre rimproverato.

Una bella gioia pure per Edy Reja che soffre non poco d’aver perso quattro derby su quattro. Ieri il tecnico della Lazio era a casa sua a Gorizia, dove ha visto le partite di Udine e Catania. Era contento per aver scavalcato i giallorossi in classifica, ovviamente un po’ meno per la vittoria dei friulani. Ma lui va avanti per la sua strada e fino a quando non sarà finito il campionato non si darà per vinto. Vuole credere ancora nella possibilità arrivare in Champions, ma se dovesse restare così sarà ugualmente soddisfatto. In effetti la Lazio ha fatto un ottimo campionato, era da parecchi anni che non faceva così tanti punti. Se poi dovesse vincere a Lecce e arrivare a quota 66, allora supererà sia Mancini (ma con quattro gare in meno) che Rossi, piazzandosi dietro a Eriksson. In questi ultimi venti anni solo il tecnico svedese è riuscito a fare meglio. […]

Una bella iniezione di fiducia per Reja che, nonostante abbia fatto così bene, viene contestato da parte della tifoseria. Questo non farà cambiare idee e strategie alla dirigenza che ha già deciso di proseguire con lui in panchina. Tra mercoledì e giovedì l’allenatore incontrerà il presidente Claudio Lotito e il ds Igli Tare per fare il punto della situazione sul contratto, sull’organizzazione del ritiro ma anche sul mercato. Per lui è pronto un contratto di un anno con opzione per il secondo. E se alla fine dei due anni Edy decidesse di non allenare più, Lotito sarebbe pronto a inserirlo nei quadri dirigenziali. Ma per questo c’è ancora tanto tempo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here