IL TEMPO. Giordano: “Cissè-Klose, questa Lazio è una Ferrari”

IL TEMPO. Giordano: “Cissè-Klose, questa Lazio è una Ferrari”

Uno stralcio dell’articolo de Il Tempo. L’ex giocatore biancoceleste parla della Lazio che verrà…

(foto Getty Images)

Bruno Giordano, 54 anni, ha giocato nella Lazio dal 1974 al 1985, realizzando 110 gol: è il quarto cannoniere biancoceleste della storia. Giordano, Klose e Cissé possono essere considerati suoi eredi? «Hanno curriculum di rilievo, sono certamente più goleador rispetto a Floccari e Zarate, giocatori più portati alla manovra. Devono cimentarsi con un campionato tatticamente difficile come quello italiano, anche se sia Cissè che Klose danno ampie garanzie». Mi dà un giudizio sul francese? «Se sta bene fisicamente è una punta di gran livello, prima degli infortuni era uno dei primi in Europa. È tecnico, veloce e sa usare entrambi i piedi. Un giocatore completo». E Klose? «In acrobazia è uno dei più bravi in Europa. Il tedesco è uno che va servito nei 16 metri, e su 5 occasioni ne segna 4, difficilmente sbaglia, è molto freddo. Cissè può inventarsi il gol da solo, Klose meno. La squadra deve assisterlo, non solo dalle fasce». Zarate va tenuto? «Dipende dall’allenatore. Se Reja sa che Maurito può avere uno spazio importante deve tenerlo, altrimenti è giusto mandarlo altrove. Bisogna anche valutare come reagirà all’arrivo di due concorrenti forti. Ha grandi potenzialità, ma non è ancora esploso. Non è semplice avere un’offerta di 20 milioni». C’è chi non è contento di Reja. «Se ha voluto questi giocatori è perché vuole dimostrare di poter guidare una Ferrari.[…] Ora bisogna cedere? «Il gruppo va sfoltito, troppi giocatori possono portare problemi. Alcuni che si sentivano titolari e ora partono dalla panchina possono creare malumori». Anche Floccari è sul mercato. «È un giocatore importante[…]A volte gli sono arrivati pochi rifornimenti, o forse ha giocato in posizioni non adatte. Ci penserei prima di cederlo, può giocare da prima e da seconda punta». Dove colloca la Lazio? «Ha rosicchiato una posizione lasciandosi alle spalle l’Udinese. È la quarta forza, dalle due milanesi è distante, e il Napoli si è rinforzato molto. Bisogna vedere come operano la Juve e le altre». Cana, Cissè e Klose. Tre colpi di personalità ed esperienza internazionale. «Sono elementi molto utili, giocatori che hanno vinto coppe e che hanno fatto i Mondiali, non avvertiranno imbarazzi in Europa League. L’esperienza e la personalità la devi sempre dimostrare sul campo, ma in ogni caso la Lazio ha fatto acquisti mirati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.