LA GAZZETTA DELLO SPORT. Cissè e Klose, la Lazio fa sognare

LA GAZZETTA DELLO SPORT. Cissè e Klose, la Lazio fa sognare

Uno stralcio dell’articolo de La Gazzetta dello Sport. I neo acquisti biancocelesti fanno impazzire i tifosi…

Quante volte le avete sentite, queste parole, per giustificare una batosta estiva: «Eh, gli avversari sono più avanti nella preparazione» . Roba vecchia, frasi fatte. La Lazio ha sepolto di gol il Lucerna, già in pieno campionato svizzero. L’ha fatto con una prova di forza importante della «Lazio vera» , quella che Edy Reja ha messo in campo nell’ultima mezz’ora. Klose-Cissé e passa la paura, la paura di non segnare. «Nella stagione scorsa creavamo 6-7 occasioni da gol a partita senza segnare, ora questo problema non l’abbiamo più» , ha commentato soddisfatto Reja.

All’inizio – Questa Lazio pesa. Ha acquisito chili e consapevolezza: prima andava alla guerra con le pistole ad acqua, ora ha capito che è meglio attrezzarsi con i cannoni. La differenza si è vista anche ieri. La squadra dei primi 60 minuti -con Zarate, Sculli e Floccari (poi Rocchi) davanti -ha creato anche più gioco rispetto a quella dell’ultima mezz’ora. E’ andata avanti con una doppietta di Zarate, ha sfiorato il 3-0 con Floccari dopo essere passata dal 4-3-3 al 4-4-2, poi però ha subito il 2-1 su un’indecisione di Marchetti e ha rischiato pure il 2-2 a inizio ripresa.

Altra musica – La partita, nel frattempo, si stava pure incattivendo. Poi Reja ha messo dentro i bestioni, Cissé e Klose. Risultato: un gol e un assist ciascuno. I due si sono cercati e chiamati a lungo, scambiandosi anche i compiti di copertura in fascia destra. Al 30’ s. t. un’azione partita dall’ex Bayern e passata da Ledesma è stata chiusa in gol da Cissé col sinistro. Sette minuti più tardi il francese ha servito un pallone d’oro per la testa di Klose (4-1), che nel recupero ha mandato in rete Mauri. Il tedesco è entusiasta: «Siamo da scudetto» , ha detto a fifa. com. E gli altri nuovi? Konko cresce, Lulic va rivisto, Stankevicius impreciso, Cana è un piccolo caso: per la società è (anche) un interno di centrocampo, per l’allenatore è solo un altro Ledesma. […]

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here