Rocchi:”Sarà una stagione difficile ma importante. Peccato per la scorsa stagione”

Ai microfoni di Lazio Style Radio, Tommaso Rocchi ci racconta come è stata la scorsa stagione e cosa si aspetta da quella che sta per iniziare.

(foto Getty Images)

In diretta dalle spiaggie della Versilia, Tommaso Rocchi, capitano della Lazio, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio. Il calciatore veneziano si appresta a vivere la sua ottava stagione in biancoceleste e con i suoi 96 gol totali è il quinto marcatore di sempre della storia del club. Interrogato su come sarà la stagione alle porte, Tommy-gol ha dichiarato:“Sarà una bella stagione, sicuramente importante come lo è la società. Ma sarà anche difficile, visto il gran campionato che abbiamo fatto lo scorso anno, quindi sarà ancora più difficile migliorarci. Siamo comunque pronti ad affrontare al meglio le tre competizioni, cercando di dividere le energie per gestire il triplice impegno”. Già, la Lazio il prossimo anno sarà impegnata su tre fronti, e il capitano sa quali difficoltà comporta tale situazione:“Giocare ogni 3 giorni non è di certo facile, bisogna saper gestire bene le energie”.
Nel frattempo lo staff tecnico ha consegnato a tutti i giocatori una programma da seguire durante le vacanze, Tommaso Rocchi lo sta seguendo o sta sgarrando le regole? “Certo che lo sto seguendo! (Ride) Anche perchè non è un lavoro giornaliero, solo nell’ultima fase si intensifica un pò. E’ un lavoro che punta a farci presentare in ritiro non troppo appesantiti. Anche perchè sappiamo che il vero lavoro ci aspetta su ad Auronzo”.
La scorsa stagione il numero 9 biancoceleste ha messo a segno solo 3 gol:”E’ stata una stagione difficile, mi sarebbe piaciuto fare di più, anche se per quel poco che ho fatto sono contento. Certo nella prima parte non ho giocato molto per scelta tecnica, ma l’ho accettato, nella seconda invece per infortunio, nel momento in cui avrei potuto giocare maggiormente. Certo dispiace aver fatto una stagione un pò così, perchè avrei voluto fare di più. Un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per tre mesi:“Il campo mi è mancato tanto, perchè amo quello che faccio. Ho sempre messo passione nel mio lavoro, cercando sempre di migliorarmi. Purtroppo poi, l’infortunio che mi è occorso è stato strano, ho avuto diverse ricadute…è stato duro rimanere fermo tre mesi.
Ma ora Tommaso vuole voltare pagina e concentrarsi solo sulla stagione che sta per iniziare. Alla domanda se c’è qualche squadra che la Lazio dovrà temere, il capitano ha risposto:“Le solite 3-4 che dovranno confermarsi ad alti livelli, poi ci sono anche quelle squadre deluse che vorranno riscattarsi, come la Juve o la Roma, che ogni anno dice di vincere qualcosa, poi… Comunque in particolare non ho una squadra che temo, sò che sarà un campionato più combattuto dello scorso“.

DANIELE GARGIULO

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here