SALERNITANA. LOTITO: “Cercheremo di parlare con i fatti”

SALERNITANA. LOTITO: “Cercheremo di parlare con i fatti”

Il presidente biancoceleste parla del progetto legato alla squadra campana…

(foto Getty Images)

Claudio Lotito fissa i primi paletti della squadra che avrà il compito di riportare Salerno tra i professionisti. Ecco l’intervista riportata su Le Cronache di Salerno:

Presidente quando definirete il progetto tecnico?
Stiamo lavorando ed abbiamo già le idee piuttosto chiare sul da farsi. Del resto la struttura per operare non ci manca e martedì saremo a Salerno per illustrare il nostro progetto e soddisfare tutte le curiosità. Comprendo che c’è fretta da sapere ma dobbiamo fare in modo di costruire qualcosa che abbia delle basi solide anche in futuro”.

Beh, se martedì presenterete la società vuol dire che avete già fatto delle scelte?
Sicuramente qualcosa è stato fatto ma prima di rivelare i nomi vogliamo mettere ogni tassello al posto giusto. Martedì saprete. Del resto mi ritengo uomo di comunicazione e ci tengo molto anche a quest’aspetto. La Lazio è l’unica società in Italia che ha una radio ufficiale ed un suo giornale con una redazione indipendente. Da settembre ci sarà anche la televisione ufficiale con Lazio channel”.

Già ma Salerno…. Qualcosa si può anticipare: la tifoseria freme.
“Li comprendo, parliamo di una grande piazza ma, proprio perché parliamo di una realtà importante, non possiamo sbagliare. Bisogna ricollocare quanto prima possibile questa società nel rango che merita e per farlo c’è bisogno di affidarsi a professionalità che iniziano un percorso che duri nel tempo”.

Dirigenti e tecnici area Lazio: si parla di Simone Inzaghi, Perrone.
Inutile fare nomi. Non mancano le competenze all’interno e vicine al nostro entourage. Nella scelta dobbiamo tenere presente la categoria e di conseguenza bisogna valutare anche chi ha conoscenza della serie D ma che può, contemporaneamente, avviare un progetto a lunga scadenza. Ora non contano i nomi ma la conoscenza della categoria. Certo non posso dire, tanto per fare un esempio, portiamo a Salerno Cissè e Klose”.

Avete già deciso il nome con il quale affilierete la squadra in serie D?
Ne voglio parlare prima con il sindaco De Luca. Martedì valuterò con lui anche questa cosa (il primo cittadino ha dichiarato di avere intenzione di scrivere una lettera a Tavecchio per chiedere l’autorizzazione ad utilizzare il nome Salernitana) ma bisogna avere il coraggio di ripartire. Di iniziare un nuovo discorso”.

Quindi per ora non ci sarà nessuna offerta per l’acquisizione del marchio?
Valuteremo. Dobbiamo gettare le basi per costruire un edificio solido. Voglio precisare che Salerno sarebbe dovuta ripartire dall’Eccellenza ma proprio per la storia e la rilevanza della piazza sarà iscritta al torneo di serie D”.

Il sindaco De Luca è stimolato dall’idea di costruire una nuova Formello anche a Salerno?
Beh, sicuramente rientra nel nostro progetto costruire una casa nostra per gli allenamenti della prima squadra, per ospitare i tifosi, per creare un settore giovanile importante. Certe cose però non si fanno dall’oggi al domani. Non abbiamo certo la bacchetta magica ma sicuramente rientra nei nostri programmi anche un discorso del genere. E’ fondamentale per ogni società. Cercheremo di parlare con i fatti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.