GIOVANISSIMI REGIONALI. Roma-Lazio 2-1, i biancocelesti devono accontentarsi del secondo posto

GIOVANISSIMI REGIONALI. Roma-Lazio 2-1, i biancocelesti devono accontentarsi del secondo posto

I ragazzi classe 97′ guidati da mister Rivetta vengono sconfitti in finale dai giallorossi di Baroni. In gol Cuccunelli per la Lazio…


ROMA-LAZIO 2-1

ROMA: Faiella, Dovidio, Tomassetti, Preti, Illiano (33′st Santoniccolo), Quaglia, Toti, Vasco, De Santis (30′st Martinelli), La Terra (23′st Iovine), Barbato. All.: Baroni.
LAZIO: Liotti, Botta, Germoni, Buratti, Quagliarini, Antonucci, Di Giovanni, Ianniello, Rossi (18′st Collarino), Montecchiari, Cucculelli. All.: Rivetta
ARBITRO: De Vita Assistenti: Bellantoni e Giuliani di Romadue
MARCATORI: 30′pt Vasco ( R), 18′st De Santis ( R), 20′st Cucculelli (L)
AMMONITI: Toti, De Santis (R ), Cucculelli (L).

Al campo Arnaldo Fuso di Ciampino va in scena lo scontro finale dei Giovanissimi regionali d’Eccellenza. La Lazio di mister Rivetta si ritrova davanti la Roma. Al termine di una stagione vissuta da protagoniste indiscusse, le due squadre si giocano il titolo nel derby, dopo aver superato nelle semifinali Nuova Tor Tre Teste (avversaria dei biancocelesti) e Futbolclub . Ad avere la meglio sono i ragazzi guidati da Baroni, che strappano la vittoria ai cugini grazie alle reti di Vasco e De Santis. La prima ocassione del match è per La Terra, che con una bella percussione sulla sinistra entra in area e calcia di potenza, ma Liotti è bravo a non farsi sorprendere e respingere la sfera. La Lazio risponde e si fa vedere in avanti con Ianniello, che dalla trequarti serve al centro Cucculelli, ma il tiro di testa dell’attaccante laziale è troppo debole, facile preda per l’attento Faiella. Dopo questi due guizzi, la gara si spegne: entrambe le squadre faticano a venir fuori dalla propria area, forse a causa del forte caldo o forse per paura di subire gli attacchi avversari. Fatto sta che bisogna attendere la mezz’ora per vivere di nuovo un’emozione, peccato che l’emozione si rivela amara per i colori biancocelesti: è , infatti, la Roma a passare in vantaggio. L’azione è lunga e articolata: Toti si invola sulla destra, entra in area e calcia a botta sicura dalla breve distanza trovando, però, la tempestiva respinta di Liotti, che salva la propria porta respingendo la sfera di piede; ma il pallone resta lì e al limite lo raccoglie Vasco, che non ci pensa due volte e scarica in rete un bolide sul quale il portiere laziale non può nulla. I giallorossi vanno quindi all’intervallo in vantaggio di una rete.
La ripresa si apre nel segno nella Lazio, che sembra essere tornata in campo col piglio giusto. Dopo tre minuti sfiora il pareggio con Rossi, che da destra si dirige verso la porta difesa da Faiella e lascia partire un diagonale potente che termina al lato di un niente. Dopo questo brivido i giallorossi si risvegliano e al 18′ trovano il gol del raddoppio con De Santis, che si invola sul filo del fuorigioco e in un primo momento viene bloccato dall’uscita di Liotti, ma la palla rimane lì e il numero nove giallorosso la recupera e la deposita in rete con un diagonale preciso. La risposta della Lazio non si fa attendere e dopo due minuti i biancocelesti accorciano le distanze grazie a Cucculelli, che di testa ribadisce in rete un assist da calcio d’angolo di Di Giovanni. Negli ultimi minuti di gara la squadra di Rivetta continua a spingere alla ricerca del gol del pari, ma la Roma difende bene il risultato e al triplice fischio finale i festeggiamenti possono cominciare.

Linda Borgioni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here