lazionews-lazio-correa-joaquin-luis-alberto
Foto LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

QUI FORMELLO – La Lazio si è ritrovata questa mattina a Formello per svolgere la consueta seduta di scarico. Dopo la vittoria conquistata ieri sera contro il Cagliari, Simone Inzaghi non pressa i ritmi dei suoi giocatori e guida la sessione senza forzare. Alle ore 10:00, al Fersini, scendono in campo appena sei calciatori di movimento: Bastos, Adekanye, André Anderson, Armini, Falbo, e Raul Moro. I titolari del match contro i sardi si esercitano in palestra. Non c’è, però, molto tempo per recuperare: domenica 26 luglio, alle 19:30, è in programma la sfida del Bentegodi contro l’Hellas Verona.

Domani al via le prove tattiche: due ballottaggi aperti

La Lazio, con il quarto posto ormai blindato, cercherà di migliorare la propria posizione in classifica per chiudere con onore un campionato giocato ad altissimi livelli. Diversi, però, sono i giocatori da valutare. In difesa preoccupa Acerbi, rimasto in campo contro il Cagliari nonostante un brutto movimento del ginocchio destro. Se non ci saranno controindicazioni darà il suo ok anche per la partita di domenica. Ballottaggio aperto tra Bastos e Luiz Felipe, reduce da due partite ravvicinate al rientro da uno stiramento. Sulla destra non ci sarà Lazzari, ammonito e squalificato per il prossimo match: al suo posto possibile l’impiego di Marusic, rientrato ieri dopo un lungo stop. In avanti chance per Correa: il Tucu non ha ancora i novanta minuti sulle gambe, ma potrebbe partire titolare con Immobile, dando poi vita a una staffetta con Caicedo. Domani, alle ore 10:00, scatteranno le prove tattiche e mister Simone Inzaghi avrà ulteriori elementi per iniziare a fare le scelte più opportune in vista dell’insidiosa trasferta scaligera.

Marco Barbaliscia

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.