JOAO PEDRO DOPING NADO – Oggi è stato il giorno dell’audizione di Joao Pedro davanti alla procura di Nado Italia: il giocatore del Cagliari è stato sentito sul caso anti-doping scoppiato al seguito delle partite contro Sassuolo e Chievo. All’uscita l’avvocato del centrocampista, Ernesto De Toni, ha preso parola per commentare quanto accaduto in aula: queste le sue dichiarazioni.

SITUAZIONE JOAO PEDRO – “Oggi che ha visto la procura è molto più sereno perché ha potuto spiegare. Lui non ha fatto nulla, sicuramente è qualcosa di non voluto. La colpa potrebbe essere di un integratore contaminato, non può esserci altra spiegazione. Tra i controlli incriminati non c’è Napoli-Cagliari, la partita successiva a quella con il Chievo. Questo è sintomatico e ci rende molto più fiduciosi”.

LA SPERANZA – “La speranza del giocatore è quella di tornare in campo al più presto: ora la procura aspetterà noi per qualche giorno, perché i documenti ci sono stati consegnati solo oggi e ci hanno dato il tempo per presentare la nostra versione”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.