Il Torino degli ex Mihajlovic e De Silvestri per tornare a vincere in casa

AVVERSARIA TORINO CAMPIONATO LAZIO – Tabù Olimpico da sfatare per la Lazio, che ospita il Torino con la necessità di tornare ad un successo casalingo che manca addirittura dal 22 ottobre (3-0 al Cagliari). Di fronte ci sarà però una formazione imbattuta da cinque giornate e che in trasferta viaggia con gli stessi punti conquistati in casa. Per la truppa di Simone Inzaghi un test molto probante per restare in scia del quarto posto.

L’ALLENATORE – Sinisa Mihajlović, 48 anni, sta cercando di spiccare il volo come allenatore dopo una carriera da calciatore semplicemente straordinaria. Da difensore ha vinto tutto con le maglie di Stella Rossa Belgrado, Lazio ed Inter: in biancoceleste è restato sei stagioni, vincendo lo storico Scudetto del 2000, Coppa delle Coppe, Supercoppa europea, due Coppe Italia e due Supercoppe italiana. In assoluto uno dei calciatori più importanti nella ultracentenaria storia dei biancocelesti. Come allenatore non ha finora colto alcun risultato di rilievo nelle sue avventure con Bologna, Catania, Fiorentina, Sampdoria, Milan (con cui ha perso una finale di Coppa Italia) e Torino. E’ stato anche ct della Serbia, fallendo la qualificazione ai Mondiali 2014.

I GIOCATORI CHIAVEAndrea Belotti è il calciatore più rappresentativo del Torino. Lo scorso anno ha sfiorato la vittoria del titolo cannonieri con 26 gol, quest’anno sta cercando di rimettersi in forma dopo la lesione al legamento collaterale del ginocchio destro patita ad inizio ottobre. Al suo fianco in attacco attenzione ad Adem Ljiajc, ex attaccante della Roma, che spesso ha fatto male alla Lazio nella sua carriera. Dopo tante vittorie al PSG è tornato in Italia il portiere Salvatore Sirigu, deciso a riprendersi la Nazionale grazie alle sue prestazioni in granata. Cuore biancoceleste è infine Lorenzo De Silvestri, che con l’aquila sul petto ha vinto la Coppa Italia del 2009.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – Consueto 4-3-3 per il Torino, che non dovrebbe cambiare nulla rispetto al pareggio casalingo contro l’Atalanta di sabato scorso, con l’unica eccezione di Barreca al posto dell’infortunato Ansaldi. Sulla corsia destra ci sarà l’ex laziale De Silvestri, mentre al centro della difesa confermato l’ex romanista Burdisso al fianco di N’Koulou. Davanti il consolidato tridente offensivo con Belotti supportato da Ljiajc e Iago Falque.

PROBABILE FORMAZIONE  (4-3-3): 39 Sirigu; 29 De Silvestri, 33 N’Koulou, 13 Burdisso, 23 Barreca; 8 Baselli, 88 Rincon, 22 Obi; 10 Ljajic, 9 Belotti, 14 Iago Falque.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.