Contro il GENOA, squadra in emergenza. I tifosi: “Protesta ad oltranza”. DJORDJEVIC: “KLOSE? Spero rinnovi”, ma il tedesco è a un bivio…

djordjevic reja libera la lazio klose

QUI FORMELLO – Archiviato il pareggio di ieri sera contro il Milan, i biancocelesti sono scesi in campo in mattinata per iniziare la preparazione in vista della sfida infrasettimanale contro il Genoa. Seduta in regime d’emergenza a causa dei tanti acciaccati, quasi tutti dai nomi altisonanti,  allenamento di scarico per chi ha giocato ieri.  In definitiva Cana e Onazi prenotano una maglia per Genova, mentre Novaretti, Berisha e Perea (in vantaggio su Postiga) preparano la seconda consecutiva dal 1′, al pari dei titolarissimi Radu, Konko, Ledesma, Gonzalez, Candreva e Keita.Il consueto punto medico fatto dal dott. Bianchini è stato chiaro: “Contro il GENOA out BIGLIA, DIAS, CIANI. Da valutare KLOSE e MARCHETTI” (CLICCA QUI PER LEGGERE LE SUE PAROLE). Il tecnico Reja, che domani parlerà in conferenza stampa alle ore 13.30, dovrà inventarsi una Lazio nuova che dovrà fare a meno anche di Senad Lulic, che già diffidato, è stato ammonito contro il Milan (CLICCA QUI PER LEGGERE LE DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO).

DJORDJEVIC SI CONFESSA – Il neo acquisto biancoceleste ha rilasciato una lunga intervista nella quale ha raccontato le sue sensazioni per il prossimo futuro e ha ripercorso i suoi anni in Francia: “Ho scelto la Lazio perché ha dimostrato di volermi fortemente. Ho avuto offerte economiche migliori, ma volevo giocare in un campionato importante, in una grande squadra, per dimostrare il mio valore. Quindi, una società che mi garantisse di giocare con continuità, e questo è stato il caso della Lazio. Ho 26 anni e non volevo andare in un club con il rischio di stare in panchina. Poi la Lazio lotta ogni anno per un piazzamento europeo e ciò si sposa alla perfezione con le mie ambizioni. Ho firmato un contratto di 4 anni”. Poi su Klose: “Il suo contratto scade al termine della stagione. Vorrei davvero che lui rimanesse, potrei imparare i trucchi del mestiere da uno dei più grandi attaccanti di sempre”.

LA PROTESTA DEI TIFOSI – Nonostante il divieto imposto dalla Questura di Roma, i tifosi della LAZIO  hanno portato avanti la loro contestazione contro LOTITO all’esterno della Curva Nord (CLICCA QUI PER LEGGERE LE DOMANDE POLEMICHE RIVOLTE A LOTITO). LAZIONEWS.EU ha dato la parola ai tifosi che sono stati chiari “La protesta deve andare avanti ad oltranza: fino a fine stagione e anche nella prossima. Questo non vuol dire che lasciamo la LAZIO sola: lasciamo LOTITO solo” . C’è chi ha aggiunto: “L’unica vittoria è lasciare lo stadio vuoto. L’Europa League? L’unica cosa che ci interessa è che Lotito liberi la Lazio” (CLICCA QUI PER IO VIDEO). Intanto  La LAZIO evita la chiusura del Curva Nord e se la “cava” con una semplice sanzione pecuniaria per i cori contro Seedorf. Sulla contestazione è intervenuto l’ex biancoceleste  Brocchi:i tifosi biancocelesti hanno sempre rappresentato un valore aggiunto grazie al loro attaccamento alla squadra. Ora, però, la frattura col presidente Lotito appare insanabile e questo crea qualcosa di negativo”. Francesco Scarcelli, autore dell’inno “Non Mollare mai”, ha deciso di ritirare la canzone che accompagnava l’ingresso in campo dei biancocelesti durante i match casalinghi: “non voglio essere accostato ad una figura come LOTITO“.

QUI GENOA – Anche il Genoa ha iniziato la preparazione in vista della sfida di mercoledì contro la Lazio con una novità poco felice: Matuzalem ha subito un brutto infortunio che lo terrà lontano dai campi per circa un mese. Gasperini, che domani parlerà in conferenza stampa alle 14.30, dovrò fare a meno anche di De Maio squalificato. Intanto Burdisso suona la carica: “siamo in crescita e vogliamo fare bene”. E il Grifone (CLICCA QUI PER L’APPROFONDIMENTO) ormai  salvo, può provare a divertirsi da qui a fine stagione e sono in un buon momento di forma:  i rossoblu hanno battuto agilmente il il Catania,  hanno strappato pareggi importanti contro Napoli e Parma, inchinandosi alla Juventus al termine di una partita dominata per larghi tratti.

CALCIOMERCATO – Sospiro di sollievo per la Lazio e per Djordjevic: scongiurato il rischio lesione ai legamenti. Il giocatore del Nantes salterà solo un paio di partite e ha promesso:  “Mi prenderò cura di me stesso per tornare il prima possibile“. La Lazio lo aspetta a braccia aperte a luglio: sarà lui a guidare l’attacco biancoceleste nella prossima stagione. Tutto ciò ha portato la dirigenza a riflettere sul rinnovo di KLOSE: a pochi mesi dalla scadenza del suo contratto, quanto si può puntare ancora su di lui? ll tedesco accetterebbe anche un ruolo da comprimario viste la sua non positiva stagione? Pensieri sui quali sta portando avanti una accurata valutazione anche il panzer tedesco. Intanto TARE starebbe lavorando anche sul mercato per portare a Formello MAGGIO del Napoli, ma l’agente frena:Discorsi prematuri“.

Carmine Errico
Twitter: @carmineerrico

 


Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.