CALCIOMERCATO

FOCUS Nuytinck vs Radu: leader incontrastati della difesa

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

FOCUS FACCIA A FACCIA NUYTINCK RADU – Dopo l’eliminazione dalla Champions League contro il Bayern Monaco, per la Lazio è il momento di concentrarsi esclusivamente sul campionato. I biancocelesti hanno un solo obiettivo: il quarto posto per tornare nell’Europa che conta. Simone Inzaghi e i suoi volano in trasferta alla Dacia Arena per sfidare l’Udinese di Luca Gotti. Nel match in programma domenica 21 alle ore 15, vedremo in campo due difensori, leader delle squadre: Stefan Radu e Bram Nuytinck.

Radu e Nuytinck, due leader incontrastati

Da quell’esordio in Coppa Italia, il 30 gennaio 2008, Stefan Radu e la Lazio sono diventati una cosa sola. Il classe ’86 ha messo le radici a Roma e ormai l’Aquila sul petto è un segno indelebile a cui Stefan non può rinunciare. Domenica contro l’Udinese sarà una partita speciale. Il difensore romeno aggancerà Giuseppe Favalli arrivando a 401 presenze con la Lazio, entrando sempre di più nella storia biancoceleste. Ma, a imporsi come Stefan, c’è anche Bram Nuytinck. L’olandese, arrivato nel 2017, si è reso subito indispensabile per Gotti. Bram si è confermato ad alti livelli. Con lui in difesa la formazione bianconera ha totalizzato ben 26 punti su 36, perdendo solo una partita e subendo 8 reti nelle dieci partite che ha giocato da titolare. Forse è uno due difensori più sottovalutati della Serie A, ma la sua continua crescita conferma che il classe ’99 è un vero e proprio pilastro per l’Udinese.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI