GLI ALTRI LAZIALI. Minala stanco, bene Filippini. Cataldi si fa perdonare al Vigorito

GLI ALTRI LAZIALI – La Lazio è un sogno per molti, soprattutto per i più giovani. La società biancoceleste, vincolata dalle nuove limitazioni FIGC per le rose delle squadre italiane, ha dovuto fare delle scelte sul mercato. Molti giocatori sono stati ceduti, mentre altri sono stati mandati in prestito. La redazione di Lazionews.eu vi terrà costantemente aggiornati sul rendimento di quei calciatori che, ancora di proprietà della Lazio, stanno cercando fortuna altrove.

PORTIERI:

Marius Adamonis (1997) – Una brutta Salernitana capitola a Brescia, perdendo 2-0 contro i padroni di casa. Adamonis, ancora una volta, siede in panchina.

Luca Borrelli (1998) – Termina 3-3 la gara tra l’Union Feltre ed il Mantova. Gara difficile per entrambe le compagini, con i feltrini che falliscono un rigore a fine primo tempo. Al 10′ i biancorossi passano subito in vantaggio, Madiotto al 41′ accorcia le distanze. Nella ripresa gli ospiti siglano il 2-1 al 51′, replicano al 70′ con un capolavoro di Correa che dai 25 metri infila Borrelli. Il portiere feltrino non si fa sorprendere al 77′ e respinge una punizione dalla sinistra di Debeljuh. Al 79′ i verdegranata accorciano le distanze, chiudendo il match in pareggio all’88’ grazie alla rete di uno scatenato Madiotto.

DIFENSORI:

Luca Germoni (1997) – Il Parma si riscatta dopo il ko nel derby con il Carpi travolgendo il Pro Vercelli 3-0. Succede tutto in tre minuti: tra il 53′ e il 57′, in gol Insigne e Scavone. Chiude il tris il giovane Corapi, alla sua prima rete tra i cadetti. Germoni, convocato, resta in panchina.

Danilo Cataldi (1994) – Incredibile al Vigorito: il Milan del neo allenatore Gattuso viene fermato al 95′ da Brignoli. Primo punto in campionato per i sanniti grazie all’impresa del portiere giallorosso. Cataldi si rende protagonista di una serie di pericolosi falli, viene graziato a fine primo tempo per un intervento che gli ha evitato il secondo giallo. Alla fine, però, i tifosi lo perdonano: suo l’assist che ha consentito a Brignoli di siglare un pareggio che sa di vittoria.

Joseph Minala (1996) – La Salernitana perde 2-0 in trasferta a Brescia. L’eroe del derby di Avellino anche in questa occasione si è mostrato spento e sottotono, confermando di fatto di vivere un momento poco brillante dal punto di vista della forma fisica e della mentalità. Forse al ‘Leone’ servirebbe un po’ di riposo.

Ravel Morrison (1993) – Dopo l’eliminazione ai quarti di finale di Primera Divisiòn, l’Atlas tornerà ad allenarsi il 11 dicembre per iniziare la preparazione alla Clausura 2018.

ATTACCANTI:

Ricardo Kishna (1995) – Infortunato;

Cristiano Lombardi (1995) – Storico primo punto del Benevento. La squadra di De Zerbi gela il Milan allo scadere della gara grazie ad un’incredibile rete del portiere Brignoli al 95′. Lombardi rimane in panchina.

Francesco Orlando (1995) – Infortunato;

Daniel Bezziccheri (1998) –  Una pessima Reggina perde 1-0 contro l’Akgras, fanalino di coda di serie C. Bezziccheri entra in campo all’85’, subentrando a Laezza. Ampiamente insufficiente la prestazione generale della squadra amaranto che permette ai biancazzurri di interrompere una striscia di sette sconfitte consecutive. In gol Salvemini.

Alessandro Rossi (1997) – Una Salernitana stanca e poco dinamica cade a Brescia perdendo 2-0. Deludente prestazione dei granata, tra i quali spicca comunque Alessandro Rossi. L’attaccante corre, prende e dà botte senza però riuscire a concludere nulla. Spreca un paio di buone occasioni – palla alta sulla traversa – poi, esausto, viene richiamato da Bollini in panchina al 10′ della ripresa.

Alessandra Marcelli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.