DJORDJEVIC è della LAZIO. I biancocelesti chiedono l’appoggio dei tifosi, REJA prepara la sfida contro il MILAN

radu djordjevic lazio reja

QUI FORMELLO – Seconda seduta di preparazione alla sfida con il Milan (CLICCA QUI PER IL REPORT DELL’ALLENAMENTO ROSSONERO), stamane a partire dalle ore 11, dove il tecnico ha dato vita alle prime prove tattiche di rilievo: sempre in direzione del 4-3-3. Eccezion fatta per Ederson, Edy Reja può finalmente contare su tutti gli effettivi della rosa, Postiga incluso.  Miroslav Klose, che soffre per una affaticamento nella zona lombare, dopo una ripresa all’insegna di scarico e fisioterapia, nella sessione odierna è tornato sul campo d’allenamento lavorando a parte. Presente Lucas Biglia che è stato praticamente confermato nella lista dei giocatori argentini per il Modiale dallo stesso selezionatore della nazionale sudamericana Sabella (CLICCA QUI PER LE SUE PAROLE). Presente anche Lorik CANA che ha smaltito i suoi problemi fisici. Per la sfida di domenica Reja ha un dubbio: puntare su KEITA o LULIC che ha chiesto di lasciare la LAZIO e che potrebbe essere la cessione che permetterà a Tare e Lotito di agire in modo forte e incisivo sul mercato.

DJORDJEVIC PRIMO ACQUISTO DELLA LAZIO –  L’attaccante del Nantes Filip DJORDJEVIC ha invitato un messaggio annunciando il suo passaggio alla LAZIO. Queste le sue parole:  «Ciao ragazzi,  sono Djordjevic, il nuovo giocatore della LAZIO per la prossima stagione, sono felice ed entusiasta di essere arrivato in un club così importante, spero che passeremo felici momenti assieme». Il primo acquisto del 2014 è stato praticamente ufficializzato.

SCENDE IN CAMPO LA LAZIO – Sul canale ufficiale YouTube della SS Lazio, è stato pubblicato  il primo video realizzato con i giocatori biancocelesti per la gara contro il Milan e per chiedere ai tifosi di rimanere uniti per raggiungere l’Europa League. Protagonisti dello spot (CLICCA QUI PER VEDERLO) Lulic, Biava, Ledesma, Keita e Marchetti che hanno inviato questo messaggio ai supporters: “Vi aspettiamo domenica sera allo Stadio Olimpico, per vivere insieme un’altra battaglia. Lottiamo insieme per l’Europa League, lottiamo insieme per la Lazio. Insieme si può, insieme si deve”. Altra iniziativa confermata dalla società è  “Dalla scuola allo stadio, il modo giusto per sostenere lo sport” che consisterà, come negli anni passati, in un “tour biancoceleste” all’interno di scuole elementari e medie inferiori di Roma e provincia e vedrà il coinvolgimento dei rappresentanti della squadra, e di Olympia. La prima scuola che sarà visitata è l’istituto comprensivo “Guido Milanesi” in via Appia Pignatelli.

QUERELLE RADU-ROMANIA –  Stefan Radu continua a far parlare di sé. La nazionale romena sta cercando in tutti i modi di convincerlo a tornare a vestire la maglia della ROMANIA e anche ex calciatori come  Frăţilă Constantin insistono: «In Nazionale devi venire a giocare senza porre alcuna condizione, ci deve essere qualcuno che guidi i giocatori sulla strada giusta. I fratelli Becali (procuratori del giocatore ndr.) dovrebbero far passare il messaggio che la Nazionale non si rifiuta». Prova a chiudere la querelle il numero uno della Federcalcio romena Razvan Burleanu«Non si può obbligare a ritornare in Nazionale, non posso farci nulla. Ha detto che preferisce concentrarsi sul suo club». 

VERSO LAZIO-MILAN: LE VOCI – Dopo le parole di Massimo ODDO rilasciate in esclusiva a LAZIONEWS, altri ex biancocelesti che hanno analizzato il match di domenica e la situazione ambientale in casa Lazio. Diego Fuser ha le idee chiare: «Sarà una sfida tutta da vedere. Tra le due sta meglio la LAZIO». Stesso parere quello di Brocchi che focalizza la sua attenzione sulla contestazione: «Ne paga le conseguenze la squadra. L’Olimpico vuoto incute meno timore e favorisce le avversarie». Critico anche Gregucci: «Non c’è punto di contatto tra i tifosi e il presidente, se non c’è dialogo è difficile ricostruire un rapportoMa non va dimenticato quanto Lotito ha fatto per la Lazio». 

Carmine Errico
Twitter: @carmineerrico

 


Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.