L’AVVERSARIA, la sopresa LUDOGORETS: difesa di ferro e attacco insidioso

ZOOM AVVERSARIA LUDOGORETS

ZOOM AVVERSARIA: IL LUDOGORETS
Giovedì 20 febbraio alle ore 21.05 presso l’Olimpico di Roma si affrontano Lazio e Ludogorets, partita di andata dei sedicesimi di finale di Europa League. La squadra bulgara è senza dubbio la rivelazione di questa competizione, una compagine che è riuscita a qualificarsi da prima in classifica nel girone B senza incappare in un passo falso, mettendo assieme ben 16 punti su 18 disponibili. Il punto di forza degli imbattuti bulgari è la difesa: le sole 2 reti subiti in 6 gare la rendono la meno perforata di tutta la manifestazione continentale. La conferma di questa qualità viene fuori anche sciorinando i numeri del pacchetto arretrato in campionato: 12 reti subite in 23 gare. Ma nemmeno la fase offensiva è da sottovalutare: hanno trovato la via del gol in ogni partita di Europa League realizzando 11 reti in totale. In campionato, invece, è il secondo migliore attacco con 50 gol realizzati. Ma c’è un altro dato che deve metter in guardia Reja: i bulgari hanno vinto tutte le tre gare disputate in trasferta e anche in campionato hanno messo insieme 8 vittorie su 12 gare disputate fuori dalle mura amiche. Lo schieramento tattico non è in dubbio: ancora una volta la Lazio si troverà di fronte una squadra che si presenta con il 4-2-3-1, lo stesso modulo utilizzato dalle tre rivali che ha affrontato nel girone di qualificazione.

IL MOMENTO
Dopo 2 mesi di sosta invernale il Ludogorets è ripartito in campionato da dove aveva lasciato: vittoria netta per 3-0, mentre a dicembre aveva vinto per 4-0. La squadra di Stoev, quindi, ha ricominciato alla grande dopo 60 giorni di stop. Tuttavia potrebbe pagare l’assenza di partite in questo lungo periodo. Meglio non fidarsi troppo, però, perché i bulgari non hanno nessuna intenzione di ergersi a vittima sacrificale di una squadra più blasonata come la Lazio.

COME SCENDERANNO IN CAMPO
Il tecnico Stoev, come detto, è un convinto sostenitore del 4-2-3-1. Tra i pali ci sarà Stoyanv che sarà scortato dai centrali Moti e Barthe e dagli esterni Choco e Junior. Possibile sorpresa: l’innesto dal primo minuto di Minev al posto di uno dei due terzini. Frangiflutti davanti alla difesa saranno Dyakov e Zlatinski che supporteranno Aleksandrov, Marcelinho e Juninho. In attacco spazio al cannoniere Bezjak. Possibili sorprese: Fabio Espinho davanti alla difesa e l’inserimento di Vura Misidjan al posto di Juninho.

Carmine Errico
Twitter: @carmineerrico 

PROBABILE FORMAZIONE LUDOGORETS CONTRO LA LAZIO
Ludogorets (4-2-3-1): 21V.  Stoyanov; 20 Choco, 5 Barthe, 27 Moty, 80 Junior; 18 Dyakov, 23 Zlatinski; 7 Aleksandrov, 11 Juninho, 84 Marcelihno; 9 Bezjak
A disp. 91 Cvorovic, 25 Minev, 55 Terziev, 8 Fabio Espinho, 17 Abalo, 93 Misidjan Vura, 73 I. Stoyanov

LISTA UEFA LUDOGORETS

Portieri
21 Vladislav Stoyanov
91 Ivan Cvorovic

Difensori
4   Tero Mantyla
5   Alexandre Barthe
14 Mitchell Burgzorg
20 Choco
25 Yordan Minev
27 Cosmin Moty
55 Georgi Terziev
80 Junior Caicara

Centrocampisti
7   Mihail Aleksandrov
8   Fabio Espinho
10 Sebastian Hernandez
11 Juninho Quixada
17 Dani Abalo
18 Svetoslav Dyakov
23 Hristo Zlatinski
73 Ivan Stoyanov
84 Marcelinho

Attaccanti
9   Roman Bezjak
93 Virgil Misidjan Vura
95 Jeroen Lumu
99 Michael

All. Stoicho Stoev


Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.