L’AVVERSARIA – Dopo le lunghe festività natalizie, è tempo di tornare in campo. Sabato, all’Olimpico, la Lazio comincerà ufficialmente la sua Coppa Italia sfidando il Novara negli ottavi di finale. Scopriamo di più sulla squadra piemontese.

LA STORIA – Il club nasce nel lontano 1908 grazie alla volontà di otto studenti del Liceo Carlo Alberto, tutti di età compresa tra i 15 e i 16 anni. Dopo sette stagioni consecutive in Serie B, la squadra riesce ad ottenere la promozione in A, torneo che disputerà per tredici volte. L’ultima volta fu nella stagione 2011-2012, ottenendo il miglior risultato finale di sempre, l’ottavo posto. Attualmente la rosa, allenata da Viali, milita in Serie C dopo una rocambolesca stagione 2017-2018, conclusasi con un’amara retrocessione in Serie C per mano della Virtus Entella all’ultima giornata.

I GIOCATORI – Il giocatore di punta della squadra risulta essere il portiere Michele di Gregorio, il gioiellino classe ’97 in prestito dall’Inter. Fisico possente e stazza invidiabile (è alto 187 cm), sarà l’estremo difensore a cercare di mantenere inviolata la rete dei gaudenziani. Da tenere d’occhio anche il Chiosa, leader in difesa, e Umberto Eusepi, punta centrale in prestito dal Pisa con un passato al Genoa e alla Lazio Primavera, dove ha iniziato a muovere i suoi primi passi. E se il vivaio biancoceleste ha spesso dato prova di sfornare ottimi talenti, c’è da scommettere che sarà il ventinovenne a cercare di mettere in difficoltà i capitolini.

L’ALLENATORE – William Viali, ex difensore, diventa allenatore nel 2012, quando consegue il patentino. Dopo un passato al Pro Piacenza, al SudTirol e al Cuneo (con il quale riesce ad ottenere la salvezza) subentra all’esonerato Di Carlo sulla panchina del Novara lo scorso giugno. Al momento la squadra piemontese occupa la decima posizione in campionato, a quota 26 punti e a -10 dalla capolista. Per gli azzurri, i pareggi sembrano essere una maledizione: su diciannove partite disputate, ben undici sono stati i match finiti in equilibrio. Cinque invece le vittorie a fronte delle tre sconfitte.

Alessandra Marcelli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.