L’AVVERSARIA, un Apollon senza pretese in Europa difende l’onore. E in campionato domina

L’AVVERSARIA APOLLON LIMASSOL – La Lazio torna ad affrontare una trasferta europea, stavolta a Cipro. Ad attenderla gli uomini di Sofronis Avgousti, già sconfitti dai biancocelesti all’andata. Se i biancoazzurri devono ottenere i tre punti per poi sperare nella vittoria del Marsiglia in Germania, l’Apollon già eliminato spera comunque di realizzare una prestazione più convincente di quella dell’Olimpico davanti ai propri tifosi.

RECORD IN PATRIA – Secondo classificato in campionato e in coppa nazionale la scorsa stagione, l’Apollon partecipa alla UEFA Europa League per la sesta volta consecutiva, iniziando dal primo turno di qualificazione, superando lo Stumbras (Lituania). Nei turni successivi ha eliminato Željezničar (Bosnia-Erzegovina), Dinamo Brest (Bielorussia) e Basilea in virtù dei gol in trasferta negli spareggi. L’Apollon partecipa per la quarta volta alla fase a gironi di UEFA Europa League (record per una squadra cipriota) ma non l’ha mai superata, classificandosi terzo nel 2013/14 e quarto nel 2014/15 e 2017/18. Un’altro record, in questo caso negativo, vede la squadra biancazzurra protagonista: i ciprioti non vincono da 15 partite (sequenza record nella competizione vera e propria).

NUMERI – La squadra di Limassol ha vinto tutte e quattro le partite interne di questa stagione europea segnando dieci gol e subendone appena uno prima del pareggio alla seconda giornata contro il Marsiglia. La sconfitta contro l’Eintracht è stata la seconda  nelle ultime 16 gare UEFA nell’isola. 

L’ALLENATORE – Sofronis Avgousti allena l’Apollon dal dicembre 2016, quando è stato scelto inizialmente come tecnico ad interim. Avendo subito vinto le prime otto partite di campionato, ha meritato un ingaggio permanente. Da allora si è qualificato due volte consecutive per la fase a gironi di UEFA Europa League. Ex portiere dell’Apollon, di cui ha vestito la maglia in tre periodi diversi, ha militato anche nell’AEK Larnaca, Aris Limassol e APOEL e ha collezionato 11 presenze in Nazionale.

FIRST DIVISION ED EUROPA – In campionato l’Apollon gongola: gli avversari dei biancocelesti sono primi in classifica, al secondo posto l’AEL Limassol e al terzo posto i campioni della scorsa stagione dell’APOEL Nicosia. Nelle ultime 10 partite di campionato una sola sconfitta ed un pareggio. Nelle ultime 15 partite in totale, sono 10 le vittorie e 5 le sconfitte, tre delle quali avvenute in Europa League: una contro la Lazio all’andata all’Olimpico, due contro il Francoforte. Nel Girone H un solo punto, contro il Marsiglia (nella gara conclusasi 2 a 2).

LA PROBABILE FORMAZIONE – Allo stadio Tsirio (13.331 posti), l’Apollon scenderà in campo con un 4-2-3-1. Vale in porta protetto da Joao Pedro, Yuste, Roberge e Vasiliou. Maglica sarà il riferimento offensivo, dietro di lui Schembri, Pereyra e Paoulis.

APOLLON LIMASSOL (4-2-3-1): Bruno Vale; Joao Pedro, Yuste, Roberge, Vasiliou; Sachetti, Kyriakou; Schembri, Pereyra, Papoulis; Maglica

M.S.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.