LEGIA VARSAVIA – LAZIO DALLA A ALLA… Z

LAZIO LEGIA DALLA A ALLA Z

 

APPROFONDIMENTI LAZIONEWS.EU – Con la ripresa delL’EUROPA LEAGUE, ritorna la nuova rubrica di LAZIONEWS.EU, in occasione della quinta giornata del girone J in cui si affronteranno LEGIA VARSAVIALAZIO: LA PARTITA DALLA A ALLA… Z. ‘Dalla A alla… Z’, l’alfabeto della partita per raccontare tutte le curiosità legate al match dei biancocelesti.

A come ANDERSON, nuova occasione per il fiore all’occhiello della campagna acquisti della LAZIO contro il LEGIA: dovrebbe essere lui l’esterno d’attacco scelto da PETKOVIC

B come BIGLIA, il centrocampista argentino ha preso la parola in conferenza stampa (CLICCA QUI PER IL VIDEO) ed è stato chiaro: “In campo internazionale ogni errore è un gol, dobbiamo fare più attenzione. Obiettivi? L’Europa e il Campionato

C come CANDREVA, il motorino della fascia destra non è stato convocato da Mister Petkovic per questa partita. Un turno di riposo per Antonio che non si è praticamente mai fermato fino ad oggi.

D come DVALISHVILI, l’attaccante della squadre polacca e ha realizzato  12 rete in 16 gare del Campionato polacco. È il pericolo numero 2, il numero 1 rimane Radovic che con le sue giocate accende spesso l’attaccante.

E come ETRIT BERIHA il portiere di Coppa. Dopo l’ottima prova fornita contro l’Apollon Limassol e anche grazie a qualche piccolo problema fisico che ha Marchetti, toccherà a lui difendere la porta biancoceleste.

F come FLOCCARI, il bomber di Europa League, autore di 4 gol al momento, è in ballottaggio con PEREA per un posto da titolare. Petkovic si sta chiedendo se affidarsi all’esperienza dell’attaccante biacoceleste  o se alla freschezza del colombiano.

G come GELO, le temperature meteo per domani sera oscillano tra 1° e 4° gradi centigradi. Possibile pioggia e  si prevede un fastidioso vento abbastanza intenso

H come HERNANES, l’anno scorso era sulla bocca di tutti per le cose egregie che stava facendo, quest’anno si parla soprattutto in negativo di lui, a causa delle opache prestazioni che sta fornendo. All’andata realizzò il gol vittoria, chissà se anche giovedì accadrà lo stesso…

I come INCURSIONI, quelle di Ederson da un lato, quelle di Felipe Anderson dall’altro e quelle di Hernanes dal centro possono spaccare la partita e permettere alla LAZIO di “dominare”, come ama dire il mister, l’avversario.

L come LEGIA VARSAVIA, l’avversaria della LAZIO è matematicamente fuori dall’Europa League ma non ha nessuna intenzione di ergersi a vittima sacrificale dei biancocelesti.

M come MATEMATICA, se la LAZIO riuscirà a portare a casa i tre punti contro il Legia sarà matematicamente qualificata per la prossima fase a eliminazione diretta. Già matematicamente eliminata il Legia varsavia.

N come NOVARETTI, il difensore argentino dovrebbe essere titolare giovedì pomeriggio, il dubbio di Petkovic è legato alla scelte della sulla “sua spalla”: CIANI o CANA?

O come ORGOGLIO, quello che hanno promesso di mettere in campo i polacchi stasera per salutare degnamente il proprio pubblico. Quello che dovrà mettere in campo anche la LAZIO se vuole battere gli eurorivali.

P come POLVERI BAGNATE, la LAZIO fa fatica a segnare e in Europa ha la mira sballata . È la squadra che ha fatto registrare il numero più alto di tiri fuori dallo specchio della porta nelle prime quattro giornate.

Q come QUATTRO-TRE-TRE, pare essere questo il modulo con il quale Mister Petkovic dovrebbe schierare i suoi. Dopo la brutta “riuscita” del 3-4-3 si torna al sistema tattico che ha dato maggiori garanzie in questa prima fase di stagione.

R come RADOVIC, il giocatore di maggiore talento della squadra polacca. Se il regista avanzato bosniaco, che per esigenze tattiche può anche essere impiegato come esterno, riuscirà ad avere la meglio su Hernanes (CLICCA QUI PER IL FACCIA A FACCIA), la partita potrebbe prendere una piega negativa per la LAZIO.

S come SVIZZERA, il mister PETKOVIC in conferenza stampa  non ha avuto dubbi: “Io ct della Svizzera? Sono solo voci. Pensiamo a vincere domani”.

T come TABU’ TRASFERTA, ancora nessuna vittoria per la LAZIO fuori dalle mure amiche. Ma giovedì è necessaria la vittoria altrimenti le cose potrebbero mettersi male anche in Europa.

U come UNIONE, Petkovic ha voluto rimarcare ancora una volta questo concetto: “Mi aspetto dalla squadra compattezza, mi aspetto che lottino per ogni pallone e che si aiutano, che si respiri la positività del gruppo. Quando siamo dentro insieme si sente e questo va trasformato anche in campo, dobbiamo essere undici guerrieri che sanno cosa devono fare e vogliono fare durante tutta la partita”.

V come VITTORIA, la parola d’ordine deve essere questa. Non solo per avere la matematica certezza del passaggio del turno, ma anche per ritrovare quei tre punti che mancano da un mese.

Z come ZERO, il numero di vittorie del LEGIA VARSAVIA in questa Europa League, come i punti che hanno i polacchi e come i gol realizzati in questa manifestazione continentale dagli uomini guidati da Jan Urban.

 Carmine Errico
TWITTER: @carmineerrico

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.