LOTITO: “Mercato chiuso, lavoriamo in uscita” e punta il MILAN. Anche ONAZI a rischio cessione

QUI FORMELLO  Terzultimo allenamento prima della sfida esterna contro il Milan, PIOLI ha messo in atto una serie di prove per sciogliere i nodi legati all’undici iniziale del S. Siro. Allenamento mattutino per i biancocelesti in cui si è lavorato tanto sulla parte tattica, come di consueto. Tanti i dubbi del tecnico in ogni settore del campo, dalla difesa all’attacco, anche se è il centrocampo il reparto più ‘complicato’ con CATALDI (convocato nel’under 21 italiana), LULIC, LEDESMA, BIGLIA alla ricerca di due maglie da titolare. Al termine dell’allenamento KONKO ha incontrato TARE e LOTITO per parlare di un suo possibile futuro lontano da Roma. Dirigenza a colloquio anche con l’entourage di ONAZI, capitanato dall’ex Louis SAHA, per trattare il rinnovo del contratto. L’incontro non è stato positivo, la forbice tra domanda e offerta si allarga e il mediano nigeriano potrebbe essere messo sul mercato…

LOTITO SHOW – E a proposito di calciomercato, oggi il patron LOTITO è stato piuttosto chiaro: “Ho messo in campo tutto quello che potevo per rinforzare questa squadra dove aveva bisogno. Abbiamo in testa alcune uscite che non troverebbero spazio da noi, ma non è mai stato pensato di alienare calciatori che vogliono rimanere invece alla Lazio. Di comune accordo c’è la volontà di dare sistemazione a chi non trova spazio e di rinforzare la squadraIl mercato lo abbiamo completato, ma rimaniamo vigili fino alla chiusura, se ci saranno occasioni per accrescere la qualità del gruppo non ci tireremo indietro”. In uscita figurano sempre CIANI, GONZALEZ e KONKO  mentre ALFARO è stato ufficialmente ceduto al Liverpool Fc MontevideoIl presidente della LAZIO è stato anche il protagonista della presentazione della LAZIO femminile: “Insieme al presidente della Figc Tavecchio stiamo portando avanti un processo di cambiamento, vogliamo che ogni squadra abbia il suo corrispettivo femminile”

VERSO IL MILAN –  Domenica finalmente avrà inizio anche la Serie A italiana con la LAZIO che è attesa a un non facile incontro a MILANO contro il MILAN. Le sfide tra queste due compagini alla prima di campionato non sono una novità ma sorridono ai diavolo rossoneri.  Non è di buon auspicio nemmeno la designazione arbitrale della partita che sarà diretta dal Sig. TAGLIAVENTOl’arbitro della sezione di Terni non evoca grandi ricordi alla compagine laziale. In 20 precedenti infatti sono ben 11 le sconfitte patite dai capitolini, l‘ultima l’8 dicembre 2013 nell’1-0 subito a Torino dagli uomini di Ventura. Dopo la prima giornata, la Serie A si fermerà a causa degli impegni dei Nazionali, ma non si fermerà la campagna abbonamenti: è prevista una proroga, anche perché per il momento sono solo 8mila le tessere sottoscritte. Sembra comunque che ci siano ancora margini di crescita perché la Curva Nord deciderà solo dopo la chiusura del calciomercato se andare allo stadio o se disertarlo.

Carmine Errico
twitter: @carmineerrico 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.