NUMERI E CURIOSITA’ di Lazio-Genoa

NUMERI E CURIOSITA’. Scopriamo le statistiche e le curiosità che riguardano Lazio e Genoa…

(foto Getty Images)

Dopo due pareggi, entrambi con il medesimo risultato, la Lazio è pronta ad ospitare il Genoa nella gara valevole per la seconda giornata di campionato. I biancocelesti e i rossoblù si affrontano per la 99° volta, fra serie A e B, nella loro storia. Il bilancio dei 98 precedenti propende nettamente in favore dei capitolini: 36 vittorie contro 31. Il pareggio si è verificato in 31 circostanze.

Quella di domenica sarà la 50° volta in cui i biancocelesti ospitano i Grifoni tra le proprie mura, ed anche qui i precedenti parlano chiaro: sono 26 le vittorie dei capitolini, mentre il Genoa è riuscito ad imporsi solo 3 volte (l’ultima volta nella stagione 2007-2008, grazie ad una doppietta di Borriello). Il pareggio si è registrato in 20 occasioni.
L’ultima sfida tra le due compagini risale al 14 Maggio 2011, era la penultima giornata e la Lazio si impose per 4 a 2 grazie alle reti di Biava, Rocchi e alla doppietta di Hernanes. Per i rossoblu gol di Palacio e Criscito.

Il Genoa non è una delle formazioni che porta bene al tecnico Reja, anche se nelle ultime stagioni la tendenza sta cambiando: nei 18 precedenti si registrano ben 8 sconfitte e 3 pareggi. Il tecnico friulano è riuscito a vincere soltanto in 3 occasioni (due da quando siede sulla panchina biancoceleste). Reja è anche un ex della partita, avendo allenato i rossoblù nella stagione 2001-2002. Non fù un’esperienza felice la sua, visto che collezionò 4 pareggi e 4 sconfitte.

Edy Reja ha in Settembre il mese dell’anno solare in cui le sue squadre hanno, in sole gare di campionati professionistici italiani, il miglior rendimento in termini di media-punti per gara: 1.66, frutto di 20 successi, 18 pareggi e 9 sconfitte. In realtà Reja avrebbe una media migliore in Giugno (1.74), ma in quel mese non sempre si gioca il campionato. Le squadre allenate da Reja non perdono in Settembre in campionati italiani dal 30 settembre 2007 quando, in serie A, il suo Napoli venne sconfitto in casa per 1-2 proprio dal Genoa. Nelle successive 9 partite disputate lo score è di 6 successi e 3 pareggi. La Lazio non ha segnato solo in una delle ultime 17 gare casalinghe ufficiali disputate: è accaduto lo scorso 2 maggio quando, in serie A, la Juventus si impose per 1-0. Nelle altre 16 partite prese in esame i biancocelesti hanno complessivamente realizzato 35 reti. Il Genoa ha vinto solo una delle ultime 12 trasferte ufficiali disputate: è accaduto lo scorso 16 febbraio quando, in serie A, si impose per 1-0 nel derby della «Lanterna» disputato a Marassi, ma sul campo della Sampdoria. Nelle altre 11 partite prese in esame lo score esterno rossoblu è di 4 pareggi e 7 sconfitte. Per ritrovare una vittoria esterna genoana lontano da Marassi si deve risalire al 5 dicembre 2010, 3-1 a Lecce, in campionato.

Allenatori a confronto – Per quanto riguarda il confronto con Malesani, il tecnico friulano è in vantaggio negli scontri diretti: 5 vittorie contro le 3 del tecnico toscano. Il pareggio si è verificato soltanto in un’occasione.

EX:

Lazio: Biava, Konko, Sculli

Genoa:

 

DANIELE GARGIULO

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.