TORINO-LAZIO, di moda nel giorno dell’Immacolata

LAZIO-TORINO Candreva 2
NUMERI E CURIOSITA
‘ – Domenica prossima, LAZIO e TORINO abbelliranno insieme l‘albero di Natale per la terza volta nella loro storia. Era già successo, infatti, nel 1935 e nel 1963, e in entrambe le occasioni il tabellino segnò due gol di scarto. Nel primo precedente la spuntarono i biancocelesti, con i gol ad opera di BISIGATO e VISENTIN arrivati nel giro di un minuto (20′ e 21′ del primo tempo); il TORO pareggia i conti ventotto anni dopo una doppietta di PEIRO’. Inoltre, non è una novità che il calendario preveda l’incontro tra le due squadre alla 15^ giornata di campionato: successe anche il 15 gennaio 1961, anno che terminò con la retrocessione in Serie B della squadra biancoceleste.

IL TORO VINCE DI MISURA – In 26 volte che LAZIO e TORINO si sono fronteggiate all’ombra della Mole Antonelliana, il risultato più frequente è l’1-0 per i padroni di casa, capitato in ben 9 occasioni. La prima volta accadde nel lontano 1930, quando decise la rete di LIBONATTI; la più recente coincide con l‘ultimo match disputato, risalente allo scorso 17 marzo, con il primo (e penultimo) gol con la maglia granata del brasiliano JONATHAS.

Giuliano Antonini

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.