ZOOM SULL’AVVERSARIA. All’Olimpico arriva il Chievo di Pellissier e Paloschi

Scopriamo la squadra di Mimmo Di Carlo…

(foto Getty Images)

Il campionato è ormai alle porte: si comincia domenica sera, quando i biancocelesti ospiteranno all’Olimpico il Chievo Verona. La squadra veneta arriva nella capitale dopo un’estate ricca di novità. La stagione scorsa si è conclusa con una salvezza comoda: Pellissier e compagni hanno conquistato 46 punti e si sono classificati all’undicesimo posto. Tuttavia, al termine del campionato, i gialloblu hanno cambiato la guida tecnica: Domenico Di Carlo ha preso il posto di Pioli, che si è accasato a Palermo. Ma le novità, ovviamente, non finiscono qui. Infatti, la società di Campedelli è stata molto attiva anche sul mercato: partendo dalla porta, il nuovo numero uno è Puggioni, un giocatore proveniente dalla Reggina; passando alla difesa, sono partiti Rickler e Mantovani e al loro posto sono arrivati Acerbi e Bassoli. Spostandoci in avanti, il centrocampo ha perso Constant, Bogliacino, Marcolini, Fernandes e Guana e ha acquistato Hetemaj, Cruzado e Vacek. Senza dubbio, è in attacco che il Chievo ha messo a segno il colpo migliore: dal Genoa, infatti, è arrivato il giovane Paloschi, il giocatore ex Milan che sicuramente in veneto potrà crescere e magari guadagnarsi la Nazionale a suon di gol.

(foto Getty Images)

I PRECEDENTI

Il bilancio delle sfide tra la Lazio e il Chievo è decisamente favorevole alla squadra biancoceleste: 6 vittorie, 3 sconfitte e 6 pareggi. Solo nella stagione 2002-2003, l’annata in cui i gialloblu di Del Neri hanno strabiliato nel loro primo anno in Serie A, le aquile conquistano soltanto un punto tra andata e ritorno: all’Olimpico finisce 2-3, mentre il ritorno termina in parità, 1-1. Nel campionato successivo, a Roma i capitolini passano di misura, 1-0, e la gara in veneto finisce a reti inviolate. Nel 2004-2005, gialloblu e biancocelesti si spartiscono la posta: entrambe vincono in trasferta per uno a zero. All’insegna dell’equilibrio sarà anche la stagione successiva: infatti, sia l’andata che il ritorno finisce con lo stesso risultato, 2-2. Nel 2006-2007, la Lazio vince al Bentegodi 1-0 e pareggia in casa 0-0. Il 2008-2009 vede i laziali vittoriosi in trasferta (2-1), ma pesantemente sconfitti all’Olimpico (3-0 per i gialloblu). Infine, da due stagioni i biancocelesti non perdono contro il Chievo: nel 2009-2010 i capitolini sconfiggono gli avversari in trasferta e pareggiano in casa; nella scorsa stagione, un gol di Zàrate regala la vittoria al Bentegodi, mentre al ritorno Hernanes sigla il pareggio della Lazio.

LA PROBABILE FORMAZIONE DI DOMENICA

Puggioni; Andreolli, Cesar, Acerbi, Sardo; Cruzado, Rigoni, Hetemaj, Jokic; Pellissier, Paloschi. A disp.: Squizzi, Mandelli, Frey, Fatic, Bentivoglio, Uribe, Moscardelli. All.: Di Carlo

Linda Borgioni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.