lazionews-west-ham-anderson-felipe
Foto La Presse
Tempo di lettura: < 1 minuto

PORTO FELIPE ANDERSON – L’avventura di Felipe Anderson al Porto non è iniziata nel migliore dei modi. L’ex fantasista della Lazio, trasferitosi in prestito ad ottobre dal West Ham, ha totalizzato sin qui appena due presenze. Mai titolare con Sergio Conceicao, l’ex biancoceleste fatica a ritagliarsi uno spazio e deve ancora trovare minutaggio in Champions League. Felipe si aspettava un impiego diverso: sta bene fisicamente e reclama più considerazione. Ad esternare il malessere del giocatore è stata la sorella e agente del giocatore, Juliana Gomes, in un’intervista concessa a Record.

Felipe Anderson e il suo malessere al Porto

Felipe Anderson è stato portato in Portogallo da agenti che non si occupano più della sua carriera. Solo io posso parlare ufficialmente a suo nome. Avrò un incontro con il club per informarli di questo nuovo scenario e anche per cercare di capire se Felipe potrà ricevere le opportunità che pensava di avere qui in Portogallo, cioè di giocare e aiutare il Porto. Finora non ha avuto molte occasioni. Garantisco che ha lavorato con serietà e non ha avuto nessun tipo di problema extra-campo o personale. Felipe è molto concentrato e continuerà a lottare per il suo spazio con la stessa buona condotta che ha sempre contraddistinto la sua carriera”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.