CALCIOMERCATO

Lazio, possibile derby di mercato per D’Ambrosio: la situazione

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto
- Advertisement -

LAZIO D’AMBROSIO CALCIOMERCATO – Impazza il mercato dei giocatori a parametro zero. Tra i profili già certi di arrivare al 30 giugno prossimo liberi da oneri contrattuali, e quelli che, in mancanza di un accordo con l’attuale club di appartenenza, si troveranno alla caccia di una nuova squadra, ecco spuntare il nome di Danilo D’Ambrosio, il neo scudettato giocatore dell’Inter. Il difensore, il cui contratto scadrà tra meno di due mesi appunto, non ha ancora rinnovato coi nerazzurri nonostante ci sia stato, nei mesi scorsi, un abbozzo di accordo per un rinnovo fino al 2022 o 2023.

Calciomercato, la situazione D’Ambrosio: Lazio alla finestra

L’entourage del calciatore e la società trovarono l’accordo per il rinnovo per un’altra stagione mantenendo sia le cifre dell’ingaggio (2,4 milioni di euro) sia l’opzione. Che, a quel punto, avrebbe permesso di arrivare al 2023 e non più al 2022. A causa dell’assenza di una figura istituzionale di riferimento però, e considerando le varie vicende del club meneghino, la questione è rimasta irrisolta. Fino a qualche giorno fa, quando gl agenti del giocatore campano avrebbero manifestato il loro disappunto per la lunga attesa. A questo punto D’Ambrosio ed il suo entourage potrebbero valutare le offerte già pervenute da Roma, Milan, Fiorentina e Monaco: i suddetti club avrebbero fiutato l’affare di un possibile parametro zero. Tra le società interessate spunta anche la Lazio. Pur considerando la necessità di ringiovanire la rosa – D’Ambrosio va per i 33 anni – il profilo piace a Formello. Duttilità, esperienza, capacità di ricoprire più ruoli sono caratteristiche perfette per Simone Inzaghi. Il nuovo progetto Lazio, sempre che continui col tecnico piacentino, potrebbe partire proprio da D’Ambrosio. Che potrebbe essere tesserato con un ingaggio non superiore ai 2 milioni di euro annui.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI