(GETTY IMAGES)

Sul futuro di Alexis Rolin in terra siciliana è intervenuto Pietro Lo Monaco, ex amministratore delegato del Catania, che ha apprezzato la rapidità di conduzione delle trattative dimostrata dal presidente Pulvirenti e ha invece criticato l’attendismo della dirigenza biancoceleste. Queste le sue parole a Radio Manà Manà Sport: “Lazio bruciata? A Catania evidentemente sono più lungimiranti, ma se la Lazio lo ha lasciato avrà fatto le sue valutazioni. Penso però, che il mio amico Lotito poteva fare meglio sul mercato anche se poi la Lazio ha sempre fatto bene negli ultimi anni. Lotito ha preso il club in una situazione critica portandolo a lottare con le prime della classe”. Il dirigente ha poi elogiato il talento di Mauro Zarate: “Zarate è un patrimonio che si era depauperato negli ultimi campionati, ora va rivalutato. Lui però non è un attaccante esterno. Si affievolisce e partecipa poco al processo d’attacco, quando lo porti fuori dalla zona centrale del gioco. Al Velez fece un grandissimo campionato da punta centrale”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.