lazionews-sannino-giuseppe
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

SANNINO ESCALANTE LAZIO – Il primo acquisto del mercato estivo della Lazio porta al nome di Gonzalo Escalante. Il centrocampista, classe 1993, è stato bloccato a gennaio e a fine stagione lascerà l’Eibar per sposare il progetto biancoceleste. Tutto già definito. Per l’argentino, però, non sarà la prima volta in Italia, vista l’esperienza al Catania nel 2014-15. Giuseppe Sannino, suo allenatore in quella stagione, ha provato a descriverne le caratteristiche in un’intervista rilasciata a gazzetta.it.

Sannino su Gonzalo Escalante

Escalante somiglia a Parolo. Ha corsa, un bel tiro e detta ordine. La Lazio ha preso un gran giocatore. Quando arrivò a Catania aveva 21 anni, badava solo alla tecnica, gli abbiamo insegnato a stare in campo. Pagò l’impatto con l’Italia, ma l’ho sempre fatto giocare. Lo vedevo come centrocampista centrale, doveva affermarsi. Ha qualità tecniche, gioca a testa alta, è molto intelligente, capisce al volo. Non è come Milinkovic, ma una sorta di Parolo. Destro naturale. A Catania giocavamo con il 5-3-2 o con il 4-3-3, quindi con un centrocampo a tre. Dopo un paio di partite l’ho buttato dentro e non mi ha deluso. Sarà molto utile ad Inzaghi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.