lazionews-bayern-monaco-psg-final-champions-league-2019-2020
Foto LaPresse
Tempo di lettura: < 1 minuto

CHAMPIONS LEAGUE BAYERN MONACO PSG – Il Bayern Monaco è Campione d’Europa per la sesta volta nella sua storia. Dopo Bundesliga e Coppa di Germania, la formazione di Hans-Dieter Flick batte in finale di Champions League il PSG per 1-0 e si aggiudica la coppa dalle grandi orecchie. Un trionfo storico, arrivato dopo una cavalcata straordinaria che ha visto i bavaresi sempre vittoriosi nella competizione, dalla prima giornata dei gironi alla finale. Quest’ultima, spettacolare solo a tratti, è stata decisa da un gol di Coman e dalle strepitose parate di Neuer.

Champions League, vince il Bayern Monaco: Coman stende il PSG

Il copione della partita è chiaro sin dalle prime battute. Il Bayern Monaco detta i ritmi, invade con forza e ordine la metà di campo dei francesi che si affidano alle ripartenze in contropiede guidate da Neymar e Mbappé. Proprio il brasiliano è il primo a chiamare Neuer a una delle sue proverbiali parate in uscita bassa, dall’altra parte è Lewandowski il più pericoloso, con il palo che gli nega la gioia del gol. La svolta arriva nella ripresa, al minuto 59: Kimmich disegna un cross perfetto per la testa di Coman che segna l’1-0 dopo essersi liberato sulla sinistra e aver preso posizione in area piccola. Il PSG accusa il colpo, rischia di prendere un altro gol, ma poi si risveglia nel finale. Neuer si supera su Marquinhos e Neymar e mette i suoi guantoni sulla coppa. Al triplice fischio di Orsato (buona la sua direzione) è festa Bayern Monaco. Il Triple bavarese è realtà.

Marco Barbaliscia

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.