CALCIOMERCATO

Reina, debutto in Champions con la Lazio per scrivere la storia. E ritrova il Brugge…

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

CLUB BRUGGE LAZIO REINA – La Lazio si appresta a vivere il suo secondo impegno ufficiale in Champions League. Dopo la convincente vittoria all’esordio, la squadra di Simone Inzaghi è chiamata a superare l’ostacolo Club Brugge. Entrambe a quota 3 punti, le due formazioni si sfidano per accaparrarsi il ruolo di outsider di un Girone F che vede impegnate anche Borussia Dortmund e Zenit. I biancocelesti arrivano in Belgio con qualche defezione, a partire dal ruolo del portiere. Thomas Strakosha è a rischio forfait e Pepe Reina già scalda i guantoni.

Champions League, i numeri di Reina

Lo spagnolo, alla prima presenza assoluta con la Lazio nell’ultimo match di campionato contro il Bologna, si prepara al debutto in Champions League con i biancocelesti. Come riporta Il Corriere della Sera, il caso vuole che si ritrovi ad affrontare il Club Brugge, formazione che sfidò anche venti anni fa al suo esordio assoluto in Europa. Era il 7 dicembre 2000, e Reina giocò la sua prima in Coppa Uefa con la maglia del Barcellona a 18 anni proprio contro il club belga. Finì 1-1. Da lì in poi è arrivato a toccare quota 171 presenze. E’ quarto nella storia dietro Casillas (186), Cristiano Ronaldo (178) e Xavi (173). Il podio è alla portata di mano. Domani potrebbe essere la prima occasione per avvicinarsi ulteriormente al traguardo. Quella della Lazio è la sesta maglia che veste in Europa, dopo 11 partite con il Barcellona, 38 con il Villarreal, 84 con il Liverpool, 32 col Napoli e 6 col Milan. Un cammino infinito, ma la strada da percorrere è ancora lunga. E Pepe ha ancora tanta fame di vittorie.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI