Sarri: "L'esordio è sempre delicato. Ringrazio Mou e gli dico che..."

Pubblicato 
domenica, 14/08/2022
Di
Daniele Izzo
lazionews-lazio-calcio-bologna-conferenza-stampa-sarri
Tempo di lettura: 3 minuti

LAZIO BOLOGNA CONFERENZA SARRI - Alla vigilia di Lazio - Bologna, sfida valevole per la 1° giornata del campionato di Serie A TIM 2022/23, Maurizio Sarri si è presentato in conferenza stampa per rispondere alle domande dei giornalisti presenti.

LEGGI ANCHE: Verso Lazio - Bologna: la conferenza stampa di Mihajlovic

Lazio - Bologna: la conferenza stampa di Sarri

"L'esordio è sempre difficile e delicato. Il cambiamento tra la modalità amichevole e quella per le partite vere non è così automatico. Il Bologna, poi, ci ha sempre creato difficoltà, quindi sarà una partita difficile. Speriamo di vedere una Lazio, che chiaramente non è al top, su livelli accettabili. A che punto siamo? Stiamo facendo più fatica di quella che avevamo previsto. Molto probabilmente il terreno di Auronzo di Cadore non ci ha aiutato. La sensazione è che siamo leggermente più brillanti, però, rispetto a qualche giorno fa. Speriamo di arrivarci pronti".

Stagione folle e obiettivi della Lazio

"La stagione è più folle di quello che m'aspettavo. Basta pensare che domani, al 14 agosto, giochiamo alle 18.30. Mi sembra che in Italia si stia facendo di tutto per non vendere il nostro prodotto. Per quanto riguarda noi: abbiamo ringiovanito la squadra, cambiato diversi elementi e ora il primo passo da fare è rimanere competitivi come nel ciclo scorso. Nessuno di noi può sapere il nostro potenziale. Io sono convinto che la Lazio lo abbia, ma deve diventare una squadra".

Il nuovo anno della Lazio

"Se questo è l'anno uno della Lazio? Eravamo una delle rose più vecchie d'Europa, quindi avevamo necessità di ringiovanire. Questo comporta un pensiero: il percorso deve iniziare ora".

Un commento alla nuova Lazio

"La squadra che ho a disposizione mi piace, perché penso che abbiamo fatto qualcosa di logico che rientra nelle dimensioni della nostra società. In questo momento, chiaramente, non siamo un club che può arrivare a giocatori top e quindi dobbiamo trovare percorsi alternativi. Poi, naturalmente, sarà il campo a dire se ci siamo mossi bene o male. La società comunque si è mossa nel migliore dei modi per garantire un futuro tecnico".

La scelta del portiere

"Non ho ancora deciso. Maximiano sta lavorando con noi da molto più tempo. Mi è piaciuto però come si è inserito nel gruppo Provedel. Entrambi, nel corso della stagione, troveranno spazio: sarà il campo a dire chi sarà il titolare".

Sarri risponde a Mourinho

"Con quattro partite da giocare non ho intenzione di stare qui a parlare di mercato. La frase di Mourinho? Noi non abbiamo speso, abbiamo investito. Loro hanno speso. Ringrazio Josè per la fiducia nei miei confronti, spero di accontentarlo. E siccome anche io ho fiducia nei suoi confronti, dico che il secondo posto per la Roma sarebbe una delusione quest'anno".

LEGGI ANCHE: Roma, Mourinho chiama in causa la Lazio: "Hanno speso 39 milioni, sono candidati allo Scudetto?"

Su Luis Alberto

"Luis Alberto è stato male veramente. Anche quando è tornato, i primi allenamenti li ha fatti con giramenti di testa e sensazione di vomito. La sua situazione, comunque, la conoscete tutti: lui ha questo desiderio di un ritorno in Spagna, in particolar modo a Siviglia, e quindi penso che in preparazione sia stato condizionato da questo pensiero. In questo momento, però, questo tipo di eventualità (di una cessione ndr) sembra non esserci".

Milinkovic-Savic e la fatica della preparazione

"Milinkovic lo vedo come ad agosto l'anno scorso, quindi un po' in difficoltà. Ma questo rientra nelle sue caratteristiche fisiche. E' nell'assoluta normalità che ci metta un po' di più. Lo accompagniamo per due o tre partite e poi sarà lui ad accompagnare noi".

Sul possibile arrivo di un terzino sinistro

"Un sinistro naturale ci garantirebbe qualcosa in più a livello di sviluppi offensivi e costruzione dal basso. Vediamo come si evolve la situazione. Ma possiamo anche fare un altro anno con un destro a sinistra".

I tifosi della Lazio e la risposta per la sfida al Bologna

"Io sono contento della risposta dei tifosi, nonché della fiducia che ci dimostrano. Speriamo di ripagarli il più velocemente possibile. Pensare di rientrare in un Olimpico pieno fa piacere. Che il popolo laziale sia migliore di come viene descritto in giro per l'Italia è palese".

La chiosa è sul centrocampo della Lazio

"E' possibile vedere un centrocampo con Milinkovic, Marcos Antonio e Luis Alberto? Non lo so. E' chiaro che le caratteristiche di Marcos Antonio sono peculiari. La sua partecipazione alla fase difensiva è buona; chiaramente l'impatto a livello fisico è diverso rispetto ad altri interpreti. Perciò dovremo valutare sul campo questa eventualità".

LEGGI ANCHE: Le probabili formazioni di Lazio - Bologna

, , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram